WhatsApp integra le chat vocali nei gruppi numerosi

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it WhatsApp vocali di gruppo

WhatsApp è in procinto di trasformare l’esperienza delle conversazioni vocali, introducendo modalità innovative che differiscono significativamente da ciò che gli utenti hanno finora conosciuto sulla piattaforma. Recentemente, dopo un periodo di test su dispositivi Android, WhatsApp ha esteso l’accesso alle sue nuove chat vocali a un numero più ampio di utenti.

Coloro che hanno installato la versione beta dell’app su iOS tramite App Store e TestFlight, oltre a quelli su Android attraverso Google Play Store, possono ora sperimentare questa funzione. Questa novità, pur sembrando simile alle chiamate vocali tradizionali o alle note vocali, ricorda in realtà le chiamate di gruppo, ma con modalità di gestione e adesione differenti, offrendo più autonomia agli utenti. È importante sottolineare che questa funzionalità è disponibile per i gruppi con un minimo di 33 membri.

Come funziona

WhatsApp implementa un approccio nuovo e più flessibile alle chiamate di gruppo. Ispirandosi a piattaforme come Discord, utilizzata principalmente dagli appassionati di videogiochi, e adottando soluzioni simili viste in Telegram e Slack, le chat vocali su WhatsApp permettono agli utenti di unirsi o lasciare la conversazione a loro discrezione, senza inviare notifiche automatiche di cambiamento di stato a tutti i membri. L’attivazione di queste chat avviene premendo un pulsante dedicato, che non interrompe con suoni i dispositivi dei partecipanti, ma invia una notifica push discreta, che può essere disattivata. Gli utenti del gruppo possono vedere chi è presente nella chat vocale, anche se non vi partecipano attivamente, e tutte le conversazioni sono protette da crittografia end-to-end, assicurando la privacy dei partecipanti.

Durante le chat vocali, gli utenti possono continuare a interagire normalmente, inviando messaggi o adesivi, e possono silenziare le notifiche o uscire dalla chiamata tramite la barra superiore dell’app. Allo stesso tempo, gli altri membri del gruppo possono proseguire l’uso della chat testuale, indipendentemente dalla conversazione vocale in corso.

Questa funzionalità, che si rivolge a gruppi di grandi dimensioni, da 33 a 128 membri, è attualmente disponibile solo sul dispositivo principale dell’utente e non sui dispositivi connessi, come WhatsApp Web. La sicurezza delle conversazioni vocali è garantita dalla crittografia end-to-end di WhatsApp, che protegge le comunicazioni da intercettazioni esterne. Le chat vocali rappresentano solo una delle tante innovazioni introdotte recentemente da WhatsApp, tra cui l’utilizzo di due account simultaneamente e l’invio di file multimediali ad alta risoluzione.