iOS 18 potrebbe includere il nuovissimo “Safari Browsing Assistant”

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it iOS 18

Apple sta preparando significative novità per iOS 18, tra cui spicca un potenziale nuovo assistente di navigazione per Safari. Scoperte recenti nel codice backend sui server di Apple, effettuate da Nicolás Álvarez e confermate da Aaron Perris di MacRumors, suggeriscono l’introduzione di questa funzione, sebbene i dettagli specifici rimangano ancora avvolti nel mistero.

Álvarez ha rivelato che il nuovo assistente di navigazione potrebbe sfruttare l’infrastruttura di iCloud Private Relay per trasmettere dati ad Apple, mantenendo un alto livello di riservatezza. Questo potrebbe implicare la necessità di un abbonamento a iCloud+, anche se al momento si tratta di mere congetture. Successivamente, Álvarez ha precisato che forse iCloud Private Relay non sarà integrato con questa funzione, lasciando aperte diverse possibilità.

Altre novità in arrivo

Oltre all’assistente di navigazione, iOS 18 potrebbe introdurre altre avanzate funzionalità di intelligenza artificiale generativa. Al momento, diversi browser per iPhone già utilizzano tecnologie simili, come il Copilot di Microsoft Edge, basato su GPT-4, e Arc Search, che riassume i contenuti delle pagine web. Si prevede che Siri possa diventare più intelligente, capace di mantenere una conversazione naturale e di personalizzare le risposte basandosi sulle interazioni precedenti su dispositivi diversi​. Inoltre, l’integrazione dell’IA non si limiterà solo a Siri, ma coinvolgerà anche altre app come Messaggi, dove l’assistente potrà completare automaticamente le frasi e rispondere a domande complesse, e Apple Music, con la creazione di playlist generate automaticamente​

Inoltre, Álvarez ha scoperto una funzione denominata “Encrypted Visual Search” nel codice backend. Nonostante i dettagli non siano stati divulgati, si ipotizza che possa trattarsi di una versione migliorata e più sicura della funzione di ricerca visiva, collegata forse alla nuova tecnologia per le cuffie Vision Pro di Apple o all’attuale funzione Visual Look Up dell’iPhone, che identifica oggetti in foto e video.

iOS 18 porterà un significativo rinnovamento della schermata Home, offrendo agli utenti più libertà nella personalizzazione delle icone e nell’organizzazione delle app. Questo aggiornamento prevede la possibilità di aggiungere spazi vuoti, righe e colonne tra le icone, per una disposizione più personalizzata e esteticamente piacevole. Una delle novità più rilevanti sarà l’introduzione del supporto per RCS (Rich Communication Services), che migliorerà significativamente la messaggistica tra dispositivi iOS e Android, offrendo funzionalità simili a iMessage, come ricevute di lettura, indicatori di digitazione e la possibilità di inviare immagini e video ad alta risoluzione​.

Per la prima volta, Apple Maps offrirà la possibilità di creare percorsi personalizzati, consentendo agli utenti di scegliere strade specifiche per i loro viaggi, un’aggiunta molto richiesta dagli utenti. Inoltre, si prevede l’introduzione della cartografia topografica, utile per attività all’aperto come l’escursionismo. L’aggiornamento sarà disponibile per una vasta gamma di dispositivi, mantenendo la compatibilità con molti modelli precedenti, simile a iOS 17. Questo include tutti i modelli di iPhone a partire dalla serie iPhone XR e successivi​.

Tutte queste anticipazioni saranno probabilmente confermate o smentite durante il keynote della Worldwide Developers Conference (WWDC), previsto per il 10 giugno. È in quella data che Apple presenterà ufficialmente iOS 18 e rivelerà tutte le innovazioni che arricchiranno l’esperienza degli utenti iPhone nel corso dell’anno.