Gemini: la risposta di Google a ChatGPT sembra davvero strabiliante (VIDEO)

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Gemini

Google ha recentemente introdotto Gemini, un nuovo modello di intelligenza artificiale (IA), sviluppato da Google DeepMind, che promette di competere con ChatGPT. Secondo Demis Hassabis, CEO e co-fondatore di Google DeepMind, Gemini rappresenta il modello più avanzato e versatile mai realizzato dalla loro squadra.

Gemini si distingue per le sue funzionalità eccezionali. Non si limita a fornire risposte testuali semplici, ma dimostra capacità di ragionamento avanzato e possiede una vasta gamma di informazioni su argomenti globali. Un elemento distintivo di Gemini è la sua natura “multimodale“, che gli consente di processare simultaneamente testo, audio, immagini, video e codice informatico.

Un esempio dell’abilità di Gemini è la sua capacità di interpretare un video in cui viene disegnata un’auto, riconoscendo l’oggetto e fornendo valutazioni basate su design e aerodinamica. Questo livello di comprensione è evidente nei video dimostrativi che illustrano l’intelligenza del modello.

Prestazioni e utilizzo di Gemini

Google ha testato Gemini in 57 campi tematici diversi, tra cui matematica, fisica, storia, legge, medicina ed etica, dove ha superato gli esperti umani. Ha anche eccelso in 30 dei 32 test di riferimento, surclassando altri modelli di AI all’avanguardia, come ChatGPT-4. Gemini 1.0 sarà disponibile in tre versioni: Ultra, Pro e Nano, ognuna adattata a diverse esigenze e applicazioni. La versione Ultra, ad esempio, sarà la più potente ma non necessaria per le esigenze quotidiane.

Google inizierà ad utilizzare Gemini Pro nel suo chatbot Bard da oggi e prevede di incorporare varie versioni di Gemini in altri prodotti, come Google Search, Google Ads e Chrome nei prossimi mesi. Anche se alcune funzioni di Gemini non saranno immediatamente accessibili al grande pubblico, si prevede che saranno eventualmente disponibili per tutti.

L’annuncio di Gemini ha sottolineato l’importanza della sicurezza e della responsabilità nel suo sviluppo. Google ha riconosciuto le preoccupazioni del settore riguardo ai rischi potenziali di un IA così potente e ha assicurato di aver condotto le valutazioni di sicurezza più complete per Gemini, incluso l’analisi di pregiudizi e tossicità. Google continua a collaborare con ricercatori, governi e gruppi della società civile nel suo sviluppo.