ChatGPT, come creare il vostro chatbot su misura

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it GPTs

L’innovativo GPT Store di OpenAI ha recentemente aperto le sue porte, rappresentando un momento di svolta nel settore dell’intelligenza artificiale. Questa piattaforma, che richiama la struttura degli app store per smartphone, agisce più che altro come un’ampia directory di versioni customizzate di ChatGPT. Gli abbonati al servizio premium di OpenAI sono ora in grado di creare e impiegare i propri GPT, arricchiti con parametri e dati di addestramento supplementari.

Procedura Passo-Passo per Creare il Proprio GPT

Per chi è interessato a entrare nel mondo dei GPT personalizzati, il processo per aggiungere il proprio chatbot a questa vetrina digitale è semplice e non richiede competenze avanzate in programmazione. La mia esperienza, ad esempio, include la creazione di un GPT che riflette il mio stile di scrittura, utilizzando i miei articoli come materiale di addestramento. Un aspetto da tenere in considerazione è la privacy: essendo il GPT accessibile a tutti gli abbonati ChatGPT Plus, è saggio evitare di caricare dati sensibili.

Una volta completato il chatbot, la pubblicazione avviene tramite la homepage di ChatGpt. Dopo aver selezionato “Explore GPTs” e “My GPTs”, è possibile modificare e finalizzare la versione desiderata del chatbot. Per chi preferisce un approccio più privato, esiste anche la possibilità di condivisione tramite un link specifico.

Durante la progettazione, è fondamentale aderire alle normative di OpenAI. Ciò include il divieto di contenuti violenti e l’interdizione di creare GPT a fini romantici o che imitino senza autorizzazione celebrità e aziende. Ci sono restrizioni anche per le forze dell’ordine e gli studenti, oltre al divieto recente di utilizzo dei GPT in contesti elettorali. È consigliabile consultare il regolamento sul sito di OpenAI per una panoramica completa. Prima di avventurarsi nella creazione di un GPT, è essenziale riflettere su cosa lo renda efficace e attraente. Analizzare i chatbot più popolari all’interno del GPT Store può fornire utili indicazioni. Molti GPT di successo offrono soluzioni pratiche, come supporto nella realizzazione di siti web o nell’analisi documentale.

Creare un GPT Personalizzato

Creare un GPT personalizzato richiede alcune best practice per assicurare l’efficacia del modello:

  1. Definizione dell’Obiettivo: Determinare lo scopo specifico del GPT, come assistenza clienti, generazione di contenuti o analisi dati. È cruciale che il tuo ChatGPT comprenda il contesto specifico e gli obiettivi che intendi raggiungere.
  2. Configurazione nel GPT Builder: Impostare le specifiche del modello, come lingua, tono di voce e aree di competenza.
  3. Addestramento e Personalizzazione: Fornire esempi e dati al modello per affinare le sue capacità, evitando dati irrilevanti o di bassa qualità.
  4. Test e Ottimizzazione: Valutare le prestazioni del GPT personalizzato e apportare modifiche per ottimizzarne l’efficacia. Sottoporre regolarmente il GPT a test e valutazioni per identificare aree di miglioramento.

Suggerimenti pratici

  • Sfrutta il Generatore GPT: Il generatore GPT fornisce suggerimenti iniziali come nome del chatbot, immagine del profilo e avviatori di conversazione predefiniti, che puoi personalizzare a tuo piacimento.
  • Ottimizzazione del Comportamento: Il GPT Builder ti guiderà nel perfezionamento, chiedendoti istruzioni più specifiche per ottimizzare il comportamento del tuo chatbot.
  • Raffina e Perfeziona: Continua a modificare le tue istruzioni finché il chatbot non fornisce risposte che riflettano esattamente il tipo di interazione desiderata.

Distribuzione e monetizzazione dei GPT personalizzati

Una volta creato un GPT personalizzato, come un ChatGPT specifico per un settore, esistono diverse opzioni per la sua distribuzione. La prima è la pubblicazione privata, per uso personale o interno all’organizzazione. Come seconda opzione, c’è la condivisione con link per renderlo condivisibile solo ai contatti selezionati. Infine, c’è la pubblicazione pubblica, per rendere il GPT disponibile a tutti tramite le piattaforme come il GPT Store di OpenAI.

Il GPT Store di OpenAI e piattaforme simili offrono opportunità di monetizzazione per i creatori di GPT personalizzati, come guadagnare dai download o dall’uso e generazione di lead. L’introduzione del GPT Store arriva in un momento di incertezza per OpenAI, con questioni legali e normative in evoluzione. Questo potrebbe influenzare l’accessibilità futura al vostro chatbot. Inoltre, permangono dubbi riguardo al modello di remunerazione degli autori dei GPT, con pagamenti basati su metriche di engagement ancora da definire.