WhatsApp, arriva la nuova funzione che ti permetterà di gestire due account su un unico telefono

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it WhatsApp nuova funzione

In un mondo sempre più connesso, la necessità di gestire più account contemporaneamente è diventata una realtà quotidiana. Il CEO di Meta, Mark Zuckerberg, attraverso un post su Facebook, ha recentemente svelato una funzionalità di WhatsApp molto attesa: presto, gli utenti potranno configurare due account su un singolo telefono.

Questa innovazione significa che sarà possibile ricevere messaggi, effettuare chiamate e videochiamate da due numeri di telefono differenti collegati a Whatsapp, il tutto su un unico dispositivo.  L’innovazione proposta da WhatsApp risponde a una crescente esigenza del pubblico. Secondo Meta, l’introduzione di questa feature rappresenta una soluzione ottimale per coloro che quotidianamente si trovano a dover passare da un profilo all’altro, come ad esempio tra l’account lavorativo e quello personale. La necessità di portare con sé due dispositivi o il timore di inviare un messaggio dall’account errato saranno presto ricordi del passato.

Come attivare la funzione

L’attivazione di questa nuova opzione è intuitiva: gli utenti dovranno semplicemente cliccare sui tre puntini situati in alto a destra dell’app, selezionare “Impostazioni“, poi il proprio profilo dove noteranno una freccia rivolta verso il basso. Selezionando “Aggiungi Account“, sarà richiesto di inserire il secondo numero di telefono. È importante notare che, durante questa fase, sarà necessario avere accesso allo smartphone con la SIM corrispondente. Dopo aver inserito un codice di conferma univoco, l’account sarà attivo. Come evidenziato anche da Zuckerberg, da quel momento in poi, gli utenti potranno passare con facilità da un account all’altro.

Un dettaglio cruciale è che, almeno per ora, WhatsApp non consente di mantenere lo stesso numero attivo su due dispositivi differenti. Di conseguenza, il telefono dal quale viene aggiunto il secondo numero sarà automaticamente scollegato dall’account originale. La funzionalità, attualmente disponibile per i soli utenti Android e per coloro che utilizzano la versione beta di WhatsApp, sarà introdotta gradualmente e resa accessibile a un pubblico più ampio nelle prossime settimane e nei mesi successivi, anche in Italia e in lingua italiana.