Ora pagare con il tuo telefono sarà più semplice e meno invasivo: come cambia Google Wallet

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Google Wallet

Google Wallet, la piattaforma di pagamenti digitali di Google, ha conosciuto una crescita esponenziale negli ultimi anni. Non solo ha rivoluzionato il modo in cui effettuiamo pagamenti tramite smartphone, ma ha anche reso più semplice e sicuro l’uso delle nostre carte di pagamento, fedeltà e d’imbarco. Ecco tutto ciò che c’è da sapere sulle ultime novità.

Google Wallet si è sempre distinto per la sua continua evoluzione. L’ultimo aggiornamento rilasciato ha introdotto alcune caratteristiche che promettono di migliorare ulteriormente l’esperienza degli utenti. Una delle funzionalità più attese permette ora di disabilitare le animazioni di avvenuto pagamento, una funzione – lanciata quest’anno – che si attivava ogni volta che un pagamento veniva completato con successo attraverso la piattaforma. Interessante notare come, in occasioni speciali come eventi sportivi, queste animazioni potessero adottare temi specifici. Ad ogni modo, per chi desidera una maggiore sobrietà, è ora possibile disattivarle completamente dalle impostazioni dell’app, come illustrato in uno screenshot che ci è stato fornito.

Versatilità nell’aggiunta di pass e tessere

Tra le innovazioni più rilevanti, spicca la nuova funzione “Foto“, un sistema ingegnoso che consente la digitalizzazione e conservazione dei pass attraverso la semplice cattura di immagini dei codici QR e codici a barre. Implementata con l’intenzione di facilitare ulteriormente i pagamenti e arricchire l’esperienza personale degli utenti, questa caratteristica si sta gradualmente manifestando tra i possessori di Pixel 8 Pro. Specificamente, gli utenti possono accedere a questa opzione nella sezione “Aggiungi al portafoglio” dell’applicazione, evidenziando l’interesse di Google nel rendere la tecnologia di pagamento accessibile e senza soluzione di continuità.

Il vero valore aggiunto di questa funzionalità emerge per coloro che si affidano ai pagamenti digitali ma sono privi di un dispositivo dotato di chip NFC. Con la nuova funzione “Foto”, infatti, Google Wallet estende il suo utilizzo a qualsiasi dispositivo Android, permettendo di effettuare transazioni finanziarie digitali tramite la scansione dei codici presenti sui terminali di pagamento con la sola fotocamera del dispositivo. Quest’ultima funzione deve ancora estendersi sul territorio italiano, ma può effettivamente apportare un significativo ampliamento di utenti per l’applicazione del colosso di Mountain View.