Nuove truffe su Booking: come proteggerti dai messaggi sospetti

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Truffa Booking

La truffa delle vacanze online è un inganno che colpisce chi prenota le proprie vacanze su siti famosi come Booking.com. Riconoscerla non è semplice, ma è essenziale prestare attenzione ai messaggi sospetti. Con l’arrivo dell’estate, sempre più persone utilizzano internet per organizzare le proprie vacanze, aumentando così il rischio di cadere vittima di truffe.

Massimiliano Dona, avvocato esperto in diritti dei consumatori, ha recentemente messo in guardia sui social riguardo a una nuova truffa. Con oltre 300.000 follower, Dona utilizza la piattaforma per informare il pubblico sui raggiri più comuni. In un video recente, ha svelato una truffa che prende di mira chi prenota appartamenti o camere d’albergo online.

I dettagli della truffa: messaggi sospetti e siti cloni

Il raggiro si verifica attraverso un messaggio inviato nella chat del sito di prenotazioni, che avvisa l’utente di una possibile cancellazione della prenotazione a causa di un pagamento rifiutato. Il messaggio invita a cliccare su un link per risolvere il problema rifacendo il pagamento. Tuttavia, il link rimanda a un sito clone che assomiglia in tutto e per tutto a quello originale, rendendo difficile riconoscere il raggiro. Una volta sul sito falso, alla vittima viene richiesto di inserire i dati della propria carta di credito per effettuare nuovamente il pagamento, cadendo così nella trappola.

Come comportarsi per difendersi dalla truffa

Questa truffa si verifica spesso perché i malintenzionati riescono ad appropriarsi delle credenziali dei proprietari dell’appartamento o della camera prenotata. Una volta ottenute queste informazioni, i truffatori inviano il messaggio fasullo, invitando a effettuare il pagamento tramite un canale non ufficiale.

Per difendersi da questa truffa, è fondamentale non farsi prendere dal panico e non cliccare su link sospetti. In caso di dubbi sul pagamento, è sempre meglio contattare direttamente il gestore della struttura tramite i canali ufficiali del sito di prenotazioni. Verificare l’autenticità del messaggio con il gestore aiuterà a evitare di cadere vittima della truffa.

Inoltre, è consigliabile utilizzare sempre metodi di pagamento sicuri e verificare la presenza di certificati di sicurezza sui siti di prenotazioni. Mantenere un atteggiamento vigile e informarsi sui raggiri più comuni può fare la differenza nel proteggere le proprie vacanze e i propri dati personali. Essere consapevoli delle truffe online e adottare misure preventive è la chiave per godersi una vacanza tranquilla e senza sorprese spiacevoli.