La prima persona al mondo a “finire” Tetris: Willis Gibson, il tredicenne che ha fatto la storia

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Willis Gibson Tetris

Un evento senza precedenti ha scosso il mondo dei videogiochi: Willis Gibson, un ragazzo americano di appena 13 anni, è diventato il primo giocatore “umano” a sconfiggere il leggendario videogioco Tetris. Questo gioco, che quest’anno festeggia il suo quarantesimo anniversario, era stato fino ad ora battuto esclusivamente da intelligenze artificiali.

Gibson, originario dell’Oklahoma, ha compiuto l’impresa raggiungendo il livello 157 in soli 38 minuti, un traguardo interpretato dalla comunità videoludica come una vera e propria vittoria sul gioco, che ha spinto il software ai suoi limiti estremi. Maya Rogers, CEO di Tetris, ha espresso il proprio entusiasmo per questa impresa, definendola una sfida ai limiti preconcetti del famoso gioco.

Il momento della vittoria di Willis Gibson

Il giovane campione, noto online con il nickname “Blue Scuti”, ha mostrato una reazione di incredulità e shock nel momento in cui ha fermato il gioco al livello 157. Un video che ha immortalato questo momento lo mostra in iperventilazione, ripetendo incredulo “Oh mio Dio”, prima di esclamare, superata l’emozione, di non riuscire a sentire le sue dita. Willis ha iniziato a giocare a Tetris solo due anni fa, dopo aver scoperto il gioco su YouTube, e ha dedicato la sua incredibile vittoria al padre Adam, scomparso un mese prima.

Il gioco di Tetris, uno dei titoli più iconici di Nintendo, consiste nel gestire una cascata sempre più veloce di blocchi geometrici, formando linee complete che poi scompaiono. Questo puzzle fu creato da un ingegnere sovietico e non prevede un finale definito: il gioco si conclude quando il sistema non riesce più a gestire l’aumento di velocità, congelando lo schermo. Per anni, si è creduto che il livello 29 fosse l’apice raggiungibile, a causa dell’aumento insostenibile della velocità. Tuttavia, l’ultima generazione di giocatori, modificando la tecnica d’uso del controller della console, ha rivoluzionato il modo di giocare, aumentando notevolmente la velocità di reazione nel gioco.