Così l’intelligenza artificiale ora può diagnosticare il diabete senza analisi, solo dalla tua voce

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it IA diabete

Gli scienziati hanno aperto una nuova frontiera nella lotta contro il diabete grazie all’intelligenza artificiale. Un team di esperti provenienti da Klick Labs, con sede negli Stati Uniti, ha sviluppato un modello di intelligenza artificiale che, analizzando da sei a dieci secondi di audio della voce, è in grado di stabilire con una precisione dell’89% per le donne e dell’86% per gli uomini, la presenza di diabete di tipo 2.

I dettagli della tecnologia sono stati descritti in uno studio, intitolato “Analisi acustica e previsione del diabete mellito di tipo 2 utilizzando segmenti vocali registrati con smartphone”, pubblicato sulla rivista Mayo Clinic Proceedings: Digital Health. Il dottor Jaycee Kaufman, ricercatore scientifico presso Klick Labs, ha sottolineato come la loro ricerca metta in evidenza variazioni vocali significative tra individui con e senza diabete di tipo 2, offrendo una potenziale svolta nella modalità con cui la comunità medica effettua gli screening per questa condizione.

Tecnologia vocale: l’innovazione che rimuove barriere nel rilevamento del diabete

Attualmente, i metodi di rilevamento del diabete possono implicare processi lunghi e onerosi, sia in termini di tempo che di costi, oltre allo spostamento da parte dei pazienti. L’impiego della tecnologia vocale potrebbe eliminare completamente questi ostacoli. Lo studio condotto ha richiesto l’analisi di 18.000 registrazioni vocali per distinguere le caratteristiche acustiche che separano i soggetti diabetici dai non diabetici. Attraverso l’elaborazione del segnale, gli scienziati sono riusciti a percepire minime variazioni di tono e intensità che l’orecchio umano non riesce a rilevare.

Questo strumento si preannuncia particolarmente utile per circa 240 milioni di adulti in tutto il mondo che, secondo i dati della Federazione Internazionale del Diabete, vivono attualmente con questa patologia senza esserne consapevoli. Yan Fossat, vicepresidente di Klick Labs e leader della ricerca, ha evidenziato:

La nostra ricerca sottolinea l’enorme potenziale della tecnologia vocale nell’identificare il diabete di tipo 2 e altre condizioni di salute. Questa tecnologia potrebbe rivoluzionare le pratiche sanitarie, fungendo da strumento di screening digitale accessibile ed economico.

La recente ricerca mostra l’importanza sempre crescente che l’IA sta assumendo nel settore sanitario. La convergenza tra modelli di machine learning e scienza dei dati sta contribuendo a migliorare i trattamenti dei pazienti e a favorire le scoperte mediche. I ricercatori ritengono che il modello di intelligenza artificiale, che necessita di dati sanitari basilari del soggetto per stabilire la presenza di diabete, possa essere potenziato per diagnosticare altre condizioni sanitarie.