Google Traduttore parla in dialetto e aggiunge 110 lingue

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Google traduttore

La tecnologia può rappresentare una salvezza per il milanese, il veneziano e molti altri dialetti italiani che rischiano di scomparire. Questo merito va a Google Traduttore, il sistema di traduzione più utilizzato al mondo, che ha recentemente aggiornato il proprio servizio introducendo il supporto a 110 nuove lingue, tra cui il lombardo, il friulano, il siciliano e il ligure.

Isaac Caswell, ingegnere software senior di Google Traduttore, ha dichiarato

Queste nuove lingue rappresentano più di 614 milioni di parlanti, aprendo le porte alle traduzioni per circa l’8% della popolazione mondiale.

Alcune delle lingue aggiunte sono tra le più parlate al mondo, con oltre 100 milioni di parlanti, mentre altre sono usate da piccole comunità indigene. In alcuni casi, si tratta di lingue quasi estinte ma oggetto di sforzi di rivitalizzazione.

Tra le nuove aggiunte figurano anche molte lingue africane come il fon, kikongo, luo, ga, swati, venda e wolof, segnando la più grande espansione di lingue africane fino ad oggi. Il cantonese, una delle lingue più richieste su Google Traduttore, il punjabi, la lingua più parlata in Pakistan, e lingue considerate estinte come il manx, la lingua celtica dell’Isola di Man, sono ora supportate.

L’ultimo aggiornamento significativo risale al 2022, quando Google aggiunse il supporto a 24 lingue. L’aggiunta di 110 nuove lingue in un solo aggiornamento è stata resa possibile grazie all’intelligenza artificiale, in particolare con PaLM 2 larg, il quale alimentava il chatbot Google Bard prima di essere sostituito da Gemini. “PaLM 2 è stato un elemento chiave, aiutando Translate ad apprendere lingue strettamente correlate tra loro, come l’awadhi e il marwadi, vicine all’hindi, e i creoli francesi come il creolo seychellois e il creolo mauriziano”, ha spiegato Caswell.

Come utilizzare le nuove lingue su Google Traduttore

Impostare una delle nuove lingue aggiunte su Google Traduttore è semplice. Basta accedere alla pagina principale di Google Traduttore o alla sua app per dispositivi mobili, digitare la parola o la frase da tradurre nel box a sinistra e selezionare la lingua di partenza e quella di traduzione dai menu a tendina. Tuttavia, per le nuove lingue non è ancora disponibile la funzione vocale.

Google punta a supportare almeno 1000 lingue grazie all’impiego dell’intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di sostenere un numero sempre maggiore di varietà linguistiche e convenzioni ortografiche, avanzando con la tecnologia e collaborando con linguisti esperti e madrelingua.