Shock per gli utenti europei: Apple Intelligence non arriverà quest’anno

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Apple IA

Oggi Apple ha annunciato che Apple Intelligence e altre funzionalità di iOS 18 non saranno disponibili nell’Unione Europea quest’anno a causa del Digital Markets Act (DMA). In concomitanza con questo annuncio, il portavoce di Apple, Fred Sainz, ha confermato a The Verge che la versione beta 2 di iOS 18 sarà rilasciata la prossima settimana, aggiungendo le funzionalità di iPhone Mirroring e condivisione dello schermo tramite SharePlay.

iPhone Mirroring: Una Nuova Funzionalità per gli Utenti Mac

La funzione di iPhone Mirroring permetterà agli utenti Mac di replicare il display del proprio iPhone sul Mac. Questa funzione include la possibilità di interagire con l’iPhone, ricevere notifiche dell’iPhone sul Mac e utilizzare il drag and drop tra i due dispositivi in modo fluido. Questo rappresenta un notevole miglioramento dell’integrazione tra i dispositivi Apple, rendendo l’esperienza d’uso ancora più armoniosa. Apple ha fornito ulteriori dettagli sulla condivisione dello schermo tramite SharePlay:

Con capacità di condivisione dello schermo migliorate, puoi disegnare sullo schermo di qualcun altro per mostrargli cosa fare, oppure controllare il loro schermo e agire direttamente.

Questa funzione mira a migliorare la collaborazione e l’assistenza a distanza, facilitando l’interazione tra gli utenti.

iOS 18 Beta 2: Risoluzione di Bug e Altri Miglioramenti

Oltre all’introduzione di queste nuove funzionalità, la versione beta 2 di iOS 18 apporterà probabilmente correzioni a numerosi bug, modifiche ad altre nuove funzionalità e ulteriori miglioramenti. La beta 2 di iOS 18 sarà rilasciata per gli sviluppatori lunedì prossimo, insieme alle seconde versioni beta di iPadOS 18, macOS Sequoia, tvOS 18, visionOS 2 e watchOS 11. Una beta pubblica sarà disponibile a luglio. Apple ha ripetutamente affermato che alcune funzionalità selezionate di Apple Intelligence inizieranno la fase di beta testing quest’estate.

Il DMA impone alle grandi aziende tecnologiche di aprire i loro ecosistemi a concorrenti e sviluppatori indipendenti, influenzando direttamente Apple e altre società designate come “gatekeepers”. Apple ha espresso preoccupazioni per le implicazioni sulla privacy e la sicurezza degli utenti derivanti da queste nuove regolamentazioni. Nonostante le modifiche apportate per conformarsi al DMA, come la riduzione delle commissioni dell’App Store e l’introduzione di opzioni di distribuzione alternative, l’Unione Europea ritiene che Apple non sia ancora sufficientemente conforme alle nuove normative.

Con iOS 18, Apple introduce importanti aggiornamenti per Siri e Apple Intelligence. Siri potrà ora eseguire azioni avanzate all’interno delle app, come spostare file, inviare bozze di email ed editare foto. Inoltre, Apple collaborerà con OpenAI per integrare ChatGPT, permettendo a Siri di gestire richieste complesse come generare immagini o creare contenuti da zero.