Se una stella di passaggio si avvicinasse al Sistema Solare, cosa accadrebbe alla Terra?

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Stella di passaggio

Immaginatevi una stella che passa vicino al nostro Sole. Sembra fantascienza, ma in realtà accade, sebbene molto raramente. Gli scienziati dicono che un incontro così ravvicinato può verificarsi una volta ogni 100 miliardi di anni, una frequenza che supera di gran lunga l’età dell’universo. Questi eventi stellari possono avere effetti sorprendenti sul nostro Sistema Solare.

Quando una stella si avvicina, i pianeti possono reagire in modi diversi. Fortunatamente, nella maggior parte dei casi (circa il 95%), i pianeti non subiscono danni. Tuttavia, c’è un 5% di casi in cui le cose possono diventare piuttosto caotiche. Ad esempio, Mercurio potrebbe essere spinto verso il Sole o cambiare la sua orbita in modo significativo.

Le ripercussioni sul nostro Sistema Solare

Anche se la probabilità è bassa, esistono scenari in cui pianeti come Marte o Venere potrebbero finire in rotte pericolose. Alcuni pianeti potrebbero addirittura essere espulsi dal Sistema Solare. Per la Terra, le possibilità di collisioni o di essere spinta fuori dal sistema solare sono minime, ma non impossibili.

Un aspetto spesso trascurato è il ruolo della Luna in questi scenari. Se consideriamo il sistema Terra-Luna, le possibilità che qualcosa di drammatico accada alla nostra Terra aumentano leggermente. Tuttavia, anche con la Luna in gioco, le probabilità di un grande disastro rimangono molto basse.

Siamo al Sicuro?

Gli scienziati concludono che, nonostante l’immensa varietà di scenari possibili, è molto probabile che il nostro sistema solare continui il suo viaggio nello spazio senza grandi cambiamenti. I risultati di queste ricerche, pubblicati sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society e disponibili su ArXiv, offrono una nuova prospettiva su come incontri cosmici lontani possano influenzare il nostro sistema solare.