L’alba di una stella simile al Sole catturata da Hubble

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it L'alba di una stella simile al Sole catturata da Hubble

Un trio di stelle giovani brilla nel cuore di una nebulosa, creando uno spettacolo cosmico affascinante. Catturata dal telescopio spaziale Hubble, questa immagine ci rivela i segreti di HP Tau, una stella T Tauri in fase di evoluzione. Perché queste stelle variano in luminosità? E come influenzano le nubi di gas e polvere che le circondano?

HP Tau è conosciuta come una stella T Tauri, un tipo di stella variabile giovane che non ha ancora avviato la fusione nucleare ma sta iniziando il suo percorso evolutivo per diventare una stella alimentata a idrogeno, simile al nostro Sole. Le stelle T Tauri hanno generalmente meno di 10 milioni di anni – un’età irrisoria se paragonata ai 4,6 miliardi di anni del nostro Sole – e spesso sono ancora avvolte nelle nubi di polvere e gas dalle quali si sono formate.

Le stelle T Tauri: giovani e variabili

La luminosità di HP Tau, come tutte le stelle variabili, cambia nel tempo. Le stelle T Tauri presentano fluttuazioni di luminosità sia periodiche che casuali. Le variazioni casuali possono essere causate dalla natura caotica delle giovani stelle in formazione, come instabilità nel disco di accrescimento di polvere e gas che le circonda, il materiale che cade dalla stella e viene assorbito, e i brillamenti sulla superficie stellare. Le variazioni periodiche possono invece essere attribuite a gigantesche macchie solari.

Avvolgendo le stelle, una nube di gas e polvere brilla della loro luce riflessa. Le nebulose a riflessione non emettono luce propria, ma risplendono quando la luce delle stelle vicine si riflette sul gas e sulla polvere, similmente a come la nebbia si illumina sotto i fari di un’auto.

HP Tau si trova a circa 550 anni luce di distanza nella costellazione del Toro. Hubble ha osservato HP Tau come parte di uno studio sui dischi protoplanetari, i dischi di materiale attorno alle stelle che, nel corso di milioni di anni, si aggregano formando pianeti.