Hyundai Inster, la city car elettrica con 355 km di autonomia a un prezzo accessibile

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Hyundai Inster

Hyundai ha annunciato il lancio della nuova Inster, una city car elettrica che sarà disponibile sul mercato globale entro la fine dell’anno. Derivata dal modello Casper, introdotto in Corea del Sud nel 2021, la Inster promette un’autonomia di 355 km e un prezzo competitivo tra i 20.000 e i 25.000 euro.

Inster: Un modello globale con stile distintivo

La Hyundai Inster si basa sulla Casper, ma sarà un modello globale, mantenendo lo stile caratteristico della sua progenitrice. Il design include gruppi ottici tondi posizionati in basso e il motivo pixel, già visto sui modelli elettrici Ioniq 5 e Ioniq 6. La Inster rappresenta un’innovazione nel segmento delle auto elettriche compatte, combinando un’estetica retrò con tecnologie moderne. I fari LED tondi conferiscono un look distintivo e accattivante, mentre i dettagli pixel richiamano una continuità con altri modelli elettrici della casa coreana.

Caratteristiche avanzate per la città

La Hyundai Inster è progettata per essere al vertice della sua categoria per tecnologia di bordo, sicurezza e autonomia. Con una lunghezza di circa 3,6 metri, sarà ideale per la guida urbana, garantendo una manovrabilità eccellente nelle strette strade cittadine. Il veicolo includerà un display digitale, un grande schermo centrale per l’infotainment e un volante a tre razze, simile alla Casper. L’interno dell’Inster promette di essere moderno e funzionale, con materiali di alta qualità e una disposizione ergonomica dei comandi. Il sistema di infotainment avanzato offrirà connettività senza interruzioni e accesso a numerose funzionalità di intrattenimento e navigazione.

Specifiche e prezzo

La Inster sarà presentata ufficialmente al Busan International Mobility Show in Corea del Sud entro la fine del mese di giugno e sarà ordinabile già dall’estate, con arrivo sul mercato entro la fine dell’anno. Sarà alimentata da un modulo di trazione integrata di BorgWarner, anche se i dettagli esatti sulle specifiche della batteria e della potenza non sono ancora stati rivelati. Si prevede che l’auto sarà equipaggiata con una batteria da 35 kWh, capace di garantire un’autonomia di circa 355 km con una singola carica. Questa caratteristica la rende una delle migliori nella sua categoria, superando molti concorrenti in termini di efficienza e durata.

Sarà possibile ordinarla già dall’estate e arriverà sul mercato entro la fine dell’anno. Il prezzo della Inster si posizionerà tra i 20.000 e i 25.000 euro, rendendola competitiva con modelli come la Renault 5, la Citroen C3 e la prossima Panda.

Un design pensato per l’efficienza

Il design della Inster include una porta di ricarica frontale e cerchi a quattro razze, con un look avventuroso e compatto. Le luci posteriori a LED e il badge “Inster” sul portellone completano il design. La Inster sarà leggermente più grande della Casper, offrendo più spazio interno e un passo più lungo. Questa crescita dimensionale permette una maggiore abitabilità interna, rendendo l’Inster non solo una city car efficiente, ma anche confortevole per viaggi più lunghi.

Tecnologia e sicurezza

Hyundai ha equipaggiato la Inster con una serie di tecnologie avanzate per migliorare la sicurezza e l’esperienza di guida. Il sistema di assistenza alla guida include funzionalità come il mantenimento della corsia, il controllo adattivo della velocità e il monitoraggio dell’angolo cieco. Inoltre, la Inster sarà dotata di un avanzato sistema di frenata d’emergenza automatica, che utilizza sensori e telecamere per prevenire collisioni e incidenti. Queste caratteristiche posizionano la Inster come una delle auto più sicure nel segmento delle city car elettriche.

Innovazione e sostenibilità

La Hyundai Inster non è solo un’auto innovativa per il suo design e le sue caratteristiche tecnologiche, ma rappresenta anche un passo avanti significativo nella sostenibilità. Hyundai si impegna a ridurre l’impatto ambientale dei suoi veicoli, e la Inster è un esempio concreto di questo impegno. Utilizzando materiali riciclati e tecnologie di produzione sostenibili, Hyundai sta cercando di minimizzare l’impronta di carbonio della Inster.