Apple dà il via al WWDC 2024: il video della diretta streaming

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Apple WWDC24

Apple inaugurerà la sua conferenza annuale per sviluppatori, la Worldwide Developers Conference (WWDC 2024), con il consueto keynote alle ore 16.00 di oggi, lunedì 10 giugno 2024. La presentazione si concentrerà sulle ultime versioni dei sistemi operativi dell’azienda, tra cui iOS, iPadOS, macOS, tvOS, visionOS e watchOS, con un occhio di riguardo per gli sviluppatori che ne sono il motore.

Sarà possibile seguire lo streaming nel filmato disponibile in calce all’articolo. Negli ultimi anni, i critici hanno sottolineato come Apple sia rimasta indietro rispetto a Google, Microsoft e OpenAI nella ricerca sull’intelligenza artificiale generativa. Il CEO Tim Cook ha promesso di affrontare questa preoccupazione, e non c’è momento migliore del WWDC, presso il Steve Jobs Theater di Cupertino, per farlo.

Le voci su un accordo con OpenAI e il progetto Apple Intelligence

Attualmente, circolano voci su un potenziale accordo con OpenAI, sviluppatore di GPT, per recuperare il terreno perso. Le ultime notizie indicano che gli sforzi di Apple in ambito AI potrebbero essere chiamati “Apple Intelligence”, con la precisazione che non tutti i dispositivi recenti di Apple saranno compatibili con il nuovo sistema. Molte speculazioni riguardano anche le migliorie AI che verranno introdotte con iOS 18 e una possibile rinascita di Siri.

Le aspettative per i nuovi hardware e aggiornamenti software

Nonostante la WWDC sia un evento principalmente incentrato sul software, Apple ha spesso presentato nuovi hardware negli ultimi anni, grazie agli aggiornamenti di Apple Silicon e al debutto del Vision Pro lo scorso anno. Tuttavia, le ultime indiscrezioni suggeriscono che quest’anno non ci saranno nuovi hardware, nonostante la pressione crescente dopo l’accoglienza tiepida del primo tentativo di Apple nel campo della realtà mista e la decisione di abbandonare il progetto dell’auto elettrica.

Oltre a iOS 18, la conferenza vedrà anche il debutto di macOS 15, che includerà importanti cambiamenti nel design e forse novità per l’app più utile su iPhone, la Calcolatrice. Inoltre, molte delle funzionalità AI di iOS 18 arriveranno anche su macOS 15.