Apple approva l’Epic Games Store per iPhone e iPad nell’UE

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Fortnite

Oggi, 6 luglio 2024, Epic Games ha annunciato che Apple ha rifiutato per due volte l’Epic Games Store questa settimana. Secondo le dichiarazioni di Epic, Apple ha giustificato il rifiuto affermando che il pulsante “Installa” e le etichette degli “acquisti in-app” presenti nell’Epic Games Store erano troppo simili a quelli utilizzati nell’App Store. Epic ha considerato questa motivazione come “arbitraria, ostruzionistica e in violazione del DMA [Digital Markets Act]”. Di conseguenza, la società ha deciso di segnalare il problema alla Commissione Europea. Tuttavia, sembra che Apple abbia successivamente ceduto, approvando la proposta precedentemente rifiutata di Epic.

La lunga battaglia tra Epic Games e Apple per l’ecosistema chiuso dell’App Store

La disputa tra Epic Games e Apple è iniziata anni fa, con Epic che ha criticato aspramente il modello di business chiuso dell’App Store di Apple. La controversia è culminata nel 2020, quando Epic ha introdotto un sistema di pagamento diretto nell’app di Fortnite per bypassare la commissione del 30% imposta da Apple sugli acquisti in-app. In risposta, Apple ha rimosso Fortnite dall’App Store, portando Epic a intraprendere un’azione legale contro Apple. Epic ha accusato Apple di pratiche monopolistiche, mentre Apple ha sostenuto che le sue regole servono a garantire sicurezza e affidabilità agli utenti.

Il Digital Markets Act (DMA) è una legge dell’Unione Europea volta a regolamentare le grandi piattaforme digitali per promuovere una concorrenza più equa e aperta. Sotto il DMA, le aziende come Apple devono garantire che i concorrenti possano operare nei loro ecosistemi senza subire discriminazioni ingiustificate. Questo nuovo quadro normativo ha dato a Epic Games una leva significativa per spingere Apple a consentire l’Epic Games Store sull’App Store.

La decisione di Apple di approvare l’Epic Games Store

La decisione di Apple di approvare l’Epic Games Store rappresenta un cambiamento significativo nella politica dell’azienda. Questo sviluppo potrebbe essere visto come una risposta diretta alle pressioni normative esercitate dall’Unione Europea e alle azioni legali intraprese da Epic Games. Con l’approvazione dell’Epic Games Store, gli utenti iOS in Europa avranno presto accesso a un nuovo marketplace che offre giochi e contenuti digitali direttamente da Epic Games, potenzialmente cambiando il panorama delle app su iOS.

La vicenda tra Epic Games e Apple potrebbe avere ampie ripercussioni per l’intero settore delle app. Se altri sviluppatori seguiranno l’esempio di Epic e utilizzeranno il DMA per sfidare le politiche di Apple, potremmo assistere a una trasformazione significativa nel modo in cui le app vengono distribuite e monetizzate sugli ecosistemi digitali. Inoltre, la necessità per Apple di adeguarsi a regolamenti più stringenti potrebbe portare l’azienda a rivedere alcune delle sue politiche più controverse, come le commissioni sugli acquisti in-app e le restrizioni sull’accesso ai dati degli utenti.