Tempesta solare e brillamento di classe X 1.55: blackout radio R3 in corso, Italia coinvolta

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Blackout Radio R3

Un blackout radio R3 è attualmente in corso, nella giornata di oggi, lunedì 10 giugno 2024, causando gravi interruzioni nelle comunicazioni radio in Italia e in altre parti del mondo. La causa principale di questo blackout è una CME (espulsione di massa coronale) rivolta verso la Terra, accompagnata da un brillamento solare di classe M9.7 proveniente dalla macchia solare attiva AR3664. Questo evento, che ha avuto luogo il 7 giugno 2024, ha scatenato una tempesta geomagnetica di classe G2, causando numerosi disagi.

Inoltre, alle ore 13:28 di oggi, ora locale, il Sole ha emesso un potente brillamento di classe X1.55 dalla regione di macchie solari 3697. Questo evento significativo ha attirato l’attenzione degli scienziati e degli appassionati di astronomia per la sua intensità e le potenziali conseguenze sulla Terra.

 

Le espulsioni di massa coronale (CME) sono enormi esplulsioni di plasma e campo magnetico dalla corona solare. Quando queste particelle raggiungono la Terra, possono interagire con il campo magnetico del nostro pianeta, causando tempeste geomagnetiche. Questi eventi possono influire gravemente sulle comunicazioni radio, sui satelliti e, in casi estremi, sulle reti elettriche. Nella giornata di oggi, la CME ha provocato condizioni di tempesta geomagnetica che vanno da moderate a severe, come previsto dagli esperti​.

Brillamento solare M9.7 e il suo impatto sulle comunicazioni radio

Il brillamento solare di classe M9.7, avvenuto il 7 giugno 2024, ha ulteriormente aggravato la situazione. I brillamenti solari sono esplosioni di energia sulla superficie del sole che rilasciano una quantità enorme di radiazioni. Quando queste radiazioni raggiungono la Terra, possono disturbare le onde radio ad alta frequenza, causando blackout come quello attualmente in corso.

La macchia solare AR3664 ha prodotto questa forte esplosione, la cui radiazione ha ionizzato la parte superiore dell’atmosfera terrestre, provocando un blackout radio a onde corte nell’Oceano Pacifico occidentale​.

La combinazione di questi due eventi solari ha portato a un blackout radio R3, classificato come forte, che sta avendo un impatto significativo sulle comunicazioni in diverse regioni, compresa l’Italia.