Recensioni false addio? Firefox integrerà Fakespot

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it firefox

Mozilla sta portando la lotta contro le recensioni ingannevoli online al prossimo livello, introducendo una caratteristica nel suo popolare browser Firefox che identifica le recensioni potenzialmente false.

Secondo quanto riportato da MSpoweruser, Firefox presto incorporerà un “Detective delle Recensioni”, noto come “Review Checker“. Questo strumento, sviluppato sulla tecnologia di Fakespot – un’entità recentemente acquisita da Mozilla a maggio – opera come un’estensione compatibile non solo con Firefox, ma anche con altri browser. Grazie all’utilizzo di avanzate tecniche di intelligenza artificiale e apprendimento automatico, il “Review Checker” è in grado di scrutare recensioni di prodotti e di fornitori quando gli utenti navigano nei principali siti di e-commerce.

Questo strumento non si limita a flaggare recensioni dubbie. Assegna un punteggio di affidabilità ai venditori, mostrando all’utente una versione riveduta delle valutazioni a stelle e gli highlights delle recensioni. La chiave di lettura delle valutazioni è semplice: un voto “A” o “B” suggerisce che una recensione è ritenuta attendibile. Al contrario, un “D” o “F” consiglia di cercare ulteriori opinioni, mentre un “C” indica che la recensione potrebbe avere una natura mista.

Pur essendo ancora in fase di test su un campione di utenza negli USA, Byron Jourdan, il Senior Director of Product Management per Firefox, ha condiviso che mentre il “Review Checker” è ancora in fase di valutazione, non è stata ancora fissata una data per il suo rilascio al grande pubblico. “Il nostro obiettivo è sempre stato quello di arricchire l’esperienza online degli utenti, e continueremo a valutare come questo strumento può aiutarci in tal senso,” ha commentato Jourdan.

Una volta che sarà messa a disposizione, l’attivazione del “Review Checker” sarà semplice: gli utenti dovranno solo fare clic sull’icona a forma di cartellino del prezzo situata vicino alla barra degli indirizzi. Inizialmente, lo strumento sarà compatibile con Amazon (e Best Buy e Walmart negli USA). Tuttavia, dato che l’estensione Fakespot funziona già con eBay, Sephora e Shopify, è probabile che queste piattaforme vengano incluse in un aggiornamento futuro.