L’iPhone ti fa venire il mal d’auto? Questa funzionalità di iOS 18 eliminerà il problema

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it iPhone mal d'auto

Mancano ancora alcune settimane al WWDC, ma Apple ha già preannunciato alcune delle innovative funzionalità in arrivo su iOS 18, visionOS 2 e altre piattaforme tramite un comunicato sulle novità in ambito accessibilità. Più avanti quest’anno, vedremo il tracciamento oculare in stile Vision Pro su iPad e iPhone, potenti Scorciatoie Vocali per creare comandi vocali personalizzati, Sottotitoli Live per la realtà aumentata su visionOS e una modalità CarPlay senza mani.

Un’altra funzionalità di iOS 18 annunciata, che sarà sicuramente utile a una vasta gamma di utenti, è chiamata Vehicle Motion Cues. Questa funzione mira a ridurre o eliminare la cinetosi per gli utenti di iPhone che viaggiano in auto.

Un approccio innovativo a un problema comune

Ecco come funzionerà Vehicle Motion Cues, secondo Apple:

Vehicle Motion Cues è una nuova esperienza per iPhone e iPad che può aiutare a ridurre la cinetosi per i passeggeri nei veicoli in movimento. Le ricerche mostrano che la cinetosi è comunemente causata da un conflitto sensoriale tra ciò che una persona vede e ciò che sente, il che può impedire ad alcuni utenti di utilizzare comodamente iPhone o iPad mentre si trovano in un veicolo in movimento.

 

Con Vehicle Motion Cues, punti animati ai bordi dello schermo rappresentano i cambiamenti di movimento del veicolo per aiutare a ridurre il conflitto sensoriale senza interferire con il contenuto principale. Utilizzando i sensori integrati in iPhone e iPad, Vehicle Motion Cues riconosce quando un utente si trova in un veicolo in movimento e risponde di conseguenza. La funzione può essere impostata per attivarsi automaticamente su iPhone o può essere attivata e disattivata nel Centro di Controllo.

Apple ha condiviso un’anteprima di come apparirà esattamente l’interfaccia su un iPhone con iOS 18. L’aggiunta di punti animati per eliminare la disconnessione tra il movimento esterno e il movimento sul display sembra troppo semplice per funzionare. Sicuramente qualcuno avrebbe già pensato a questa soluzione, giusto? Presumibilmente, nei test di Apple, funziona. Quindi l’azienda prevede di lanciarla ampiamente con iOS e iPadOS 18 questo autunno.