iOS 18: quali iPhone saranno compatibili?

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it iPhone

Apple sta pianificando una revisione radicale dell’intelligenza artificiale con il lancio di iOS 18, ma alcune delle nuove funzionalità potrebbero non essere disponibili sui vecchi iPhone, anche se compatibili con il nuovo sistema operativo.

La roadmap di Apple per l’IA in iOS 18 si divide in due segmenti principali: funzionalità di base che operano direttamente sul dispositivo e capacità avanzate che richiedono la comunicazione con i server Apple. Il cuore di queste innovazioni sarà un Siri completamente riprogettato. Gli ingegneri di Apple hanno rinnovato l’architettura software di Siri utilizzando modelli di linguaggio avanzato (LLM), gli algoritmi che alimentano l’IA generativa.

Secondo Mark Gurman di Bloomberg, questo permetterà a Siri di eseguire azioni come aprire documenti specifici, organizzare note in cartelle, eliminare email, riassumere articoli e inviare link via email. Inoltre, Apple sembra voler sfruttare l’IA per analizzare le attività degli utenti sui propri dispositivi, abilitando automaticamente queste funzionalità.

Gli iPhone compatibili

L’LLM proprietario di Apple gestirà le attività di base dell’IA e opererà interamente sul dispositivo, utilizzando il processore dell’iPhone senza necessità del cloud. Non è ancora chiaro il criterio esatto per distinguere tra attività basilari e avanzate, ma l’LLM includerà codice capace di determinare se una richiesta possa essere elaborata sul dispositivo o richieda i server Apple.

Le capacità di IA on-device richiederanno principalmente un iPhone 15 Pro o modelli successivi. Tuttavia, si vocifera che iOS 18 sarà compatibile con gli stessi modelli di iPhone supportati da iOS 17. Di seguito, l’elenco dei modelli di iPhone che potrebbero eseguire iOS 18 ma non supportare alcune delle funzionalità di IA on-device di Apple:

  • iPhone 15
  • iPhone 15 Plus
  • iPhone 14
  • iPhone 14 Plus
  • iPhone 14 Pro
  • iPhone 14 Pro Max
  • iPhone 13
  • iPhone 13 mini
  • iPhone 13 Pro
  • iPhone 13 Pro Max
  • iPhone 12
  • iPhone 12 mini
  • iPhone 12 Pro
  • iPhone 12 Pro Max
  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone SE (2ª generazione)
  • iPhone SE (3ª generazione)

Compatibilità di iPadOS 18 e macOS 15 con IA on-device

Anche iPadOS 18 e macOS 15 dovrebbero integrare molte delle stesse funzionalità di IA. Gurman afferma che Mac e iPad necessiteranno almeno di un chip M1 per le capacità di intelligenza artificiale on-device. In altre parole, solo i Mac con chip Apple Silicon supporteranno l’IA on-device in macOS 15, escludendo quindi i Mac Intel. Inoltre, qualsiasi iPad precedente alla quinta generazione di iPad Pro non supporterà le funzionalità di IA on-device in iPadOS 18.

Sebbene non sia ancora del tutto chiaro quale componente hardware sia cruciale per l’IA on-device di Apple, è interessante notare che i modelli standard di iPhone 15 (non supportati) hanno 6 GB di RAM, mentre i modelli Pro supportati ne hanno 8 GB. Allo stesso modo, tutti gli iPad e Mac con chip Apple Silicon presentano un minimo di 8 GB di RAM. Gli LLM richiedono molta memoria di lavoro a causa dell’elevato numero di parametri coinvolti, e questo potrebbe rappresentare un limite hardware per alcuni dispositivi Apple.