Il magico incontro tra la Luna e le Pleiadi il 15 marzo 2024: un fenomeno celeste da non perdere

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Il magico incontro tra la Luna e le Pleiadi il 15 marzo 2024 un fenomeno celeste da non perdere

Nella notte tra il 14 e il 15 marzo 2024, il cielo ha offerto uno spettacolo straordinario: la Luna ha avuto un incontro ravvicinato con Giove, immergendosi nello splendore delle Pleiadi, un evento visibile a occhio nudo, condizioni atmosferiche permettendo. Questo fenomeno ha avuto luogo tra le costellazioni dell’Ariete e del Toro, con la Luna che ha continuato il suo viaggio celeste per rimanere incastonata un giorno in più all’interno dell’ammasso stellare delle Pleiadi. Pertanto, si invita a dirigere ancora una volta lo sguardo verso l’infinito firmamento nella serata del 15 marzo per assistere a questo incantevole spettacolo.

Il 14 marzo, il nostro satellite naturale si è posizionato accanto a Giove, avvolto dalla maestosa presenza delle Pleiadi, ma non finisce qui. Infatti, il 15 marzo, la Luna proseguirà il suo percorso nella costellazione del Toro, lasciandosi alle spalle le Pleiadi, per poi tramontare non lontano dalla brillante stella Aldebaran, come mostrato dalla mappa celeste prevista per le ore 20:00 circa del 15 marzo.

Un incontro da immortalare nel firmamento

La Union Astronomica Internazionale (UAI) evidenzia l’importanza di questo evento, sottolineando come le Pleiadi, nonostante la distanza di 440 anni luce dalla Terra, rappresentino uno degli ammassi stellari più affascinanti e accessibili agli osservatori.

Grazie alla loro relativa vicinanza, è possibile, in una notte limpida e lontano dall’inquinamento luminoso delle città, scorgere tra 4 e 5 stelle a occhio nudo, numero che può aumentare fino a 12 in condizioni ideali. Questo appuntamento astronomico si rivela quindi imperdibile per gli appassionati del cielo notturno e offre l’opportunità unica di ammirare la bellezza delle Pleiadi in compagnia della Luna, rendendo la serata del 15 marzo un momento speciale per alzare gli occhi al cielo.