Cercasi marziani: la NASA apre un appello per una missione simulata su Marte di un anno

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it CHAPEA mission 1

La NASA apre le selezioni per candidati disposti a partecipare alla sua prossima missione simulata della durata di un anno sulla superficie di Marte, un’iniziativa cruciale per guidare i piani dell’agenzia nell’esplorazione umana del Pianeta Rosso. Questa simulazione, denominata CHAPEA (Crew Health and Performance Exploration Analog), rappresenta la seconda di tre missioni terrestri programmate, con inizio previsto per la primavera del 2025.

Ogni missione CHAPEA vedrà un equipaggio di quattro volontari vivere e lavorare all’interno di un habitat stampato in 3D di 158 metri quadrati, situato presso il Johnson Space Center della NASA a Houston. Conosciuto come Mars Dune Alpha, l’habitat riproduce le sfide di una missione su Marte, inclusi limitazioni di risorse, guasti agli attrezzi, ritardi nelle comunicazioni e altri stress ambientali. Le attività dell’equipaggio comprendono passeggiate spaziali simulate, operazioni robotiche, manutenzione dell’habitat, esercizio fisico e coltivazione di piante.

La NASA cerca candidati sani, motivati, cittadini statunitensi o residenti permanenti, non fumatori, di età compresa tra i 30 e i 55 anni e con una buona padronanza dell’inglese per una comunicazione efficace tra i membri dell’equipaggio e il controllo missione. I candidati dovrebbero dimostrare un forte desiderio per avventure uniche e gratificanti e un interesse a contribuire al lavoro della NASA per preparare il primo viaggio umano su Marte. La scadenza per le candidature è fissata per martedì 2 aprile.

La selezione seguirà ulteriori criteri standard della NASA per i candidati astronauti. È richiesto un master in un campo STEM come ingegneria, matematica, scienze biologiche, fisiche o informatica da un’istituzione accreditata, con almeno due anni di esperienza professionale STEM o un minimo di mille ore di pilotaggio di un aereo. Saranno considerati anche candidati che hanno completato due anni di dottorato in scienza, tecnologia, ingegneria e matematica, ottenuto una laurea in medicina o completato un programma di pilota collaudatore. Con quattro anni di esperienza professionale, possono essere considerati anche i candidati che hanno completato la formazione da ufficiale militare o una laurea in scienze in un campo STEM. La partecipazione alla missione prevede un compenso, di cui verranno fornite maggiori informazioni durante il processo di selezione dei candidati.

Le missioni NASA

Mentre la NASA lavora per stabilire una presenza a lungo termine per la scoperta scientifica e l’esplorazione sulla Luna attraverso la campagna Artemis, le missioni CHAPEA forniscono dati scientifici importanti per validare i sistemi e sviluppare soluzioni per future missioni sul Pianeta Rosso. Con il primo equipaggio CHAPEA che ha superato la metà della loro missione annuale, la NASA utilizza la ricerca ottenuta attraverso le missioni simulate per informare il supporto alla salute e alla performance dell’equipaggio durante le spedizioni su Marte.

Nell’ambito della campagna Artemis della NASA, l’agenzia stabilirà le basi per l’esplorazione scientifica a lungo termine sulla Luna, farà atterrare la prima donna, la prima persona di colore e il primo astronauta di un partner internazionale sulla superficie lunare, e preparerà le spedizioni umane su Marte a beneficio di tutti.