BMW i1 e i2: in arrivo due nuove auto elettriche compatte

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it BMW

Secondo un recente rapporto di Autocar, BMW ha in programma di introdurre sul mercato due nuovi modelli di auto elettriche compatte, denominati i1 e i2. Questi veicoli sono attualmente in fase di sviluppo e dovrebbero essere lanciati “più avanti in questo decennio”, affiancando le versioni aggiornate delle attuali serie 1 e 2 con motore a combustione interna.

Caratteristiche dei nuovi modelli elettrici BMW i1 e i2

Il modello i1 sarà disponibile in versione hatchback o berlina, mentre l’i2 sarà un crossover compatto con opzione di carrozzeria coupé. Secondo fonti interne, l’i2 rappresenterà il successore spirituale della BMW i3 hatchback, il primo veicolo elettrico della casa bavarese, prodotto dal 2013 al 2022. Bernd Körber, capo prodotto BMW, ha recentemente dichiarato ad Autocar che la strategia del marchio punta a crescere in tutti i mercati e ad attrarre le generazioni più giovani, con i modelli di ingresso delle serie 1 e 2 che svolgono un ruolo cruciale in questa visione.

Tecnologie e piattaforme: l’innovativa architettura Neue Klasse

Il lancio dell’i1 è previsto per il 2027, mentre l’i2 seguirà nel 2028. Questi nuovi modelli saranno basati sulla piattaforma Neue Klasse, che debutterà a metà decennio. La piattaforma Neue Klasse include due varianti: NBx per trazione anteriore e integrale, e NAx per trazione posteriore e integrale. I modelli i1 e i2 saranno i primi a utilizzare la piattaforma NBx, offrendo di serie la trazione anteriore con opzione per la trazione integrale.

BMW ha pianificato ufficialmente sei modelli sulla piattaforma Neue Klasse entro il 2027, includendo i modelli i1 e i2. Le prime vetture su questa nuova architettura saranno una berlina di media grandezza e un SUV, di cui sono già disponibili alcune anteprime. Questa nuova tecnologia promette una maggiore efficienza con un incremento del 30% dell’autonomia, una ricarica più veloce del 30% e un miglioramento del 25% dell’efficienza energetica. Inoltre, BMW utilizzerà per la prima volta celle di batteria cilindriche invece delle tradizionali prismatiche e impiegherà una tecnologia a 800 volt, permettendo una potenza di ricarica fino a 350 kW.