Apple annuncia le funzionalità di accessibilità di iOS 18, incluso il tracciamento oculare

Entra nel nuovo canale WhatsApp di NextMe.it Apple iOs18

Apple ha recentemente annunciato una serie di nuove funzionalità di accessibilità che saranno introdotte con gli aggiornamenti software previsti per quest’anno, tra cui iOS 18, iPadOS 18, macOS 15 e visionOS 2. La rivelazione è stata fatta proprio alla vigilia della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Accessibilità.

La funzione più attesa è senza dubbio il Controllo Oculare per iPhone e iPad, che permetterà agli utenti di navigare nelle interfacce di sistema e nelle app semplicemente con lo sguardo. Questa tecnologia, alimentata da intelligenza artificiale, sfrutta la telecamera frontale per una calibrazione rapida e mantiene tutti i dati processati direttamente sul dispositivo, garantendo massima privacy e sicurezza. Il Controllo Oculare funzionerà con tutte le app iOS e iPadOS senza necessità di hardware aggiuntivo e includerà il “Dwell Control” per attivare elementi dell’app tramite lo sguardo, ampliando le possibilità di interazione.

Una novità significativa per gli utenti sordi o ipoudenti è rappresentata dalla funzionalità Music Haptics. Quando attivata, il Taptic Engine dell’iPhone riprodurrà tocchi, texture e vibrazioni raffinate che corrispondono all’audio della musica, rendendo l’esperienza musicale tangibile e inclusiva. Questa caratteristica sarà implementata in milioni di brani nel catalogo di Apple Music e sarà disponibile anche agli sviluppatori tramite API. Gli aggiornamenti porteranno anche i Comandi Vocali Personalizzati, che permetteranno di assegnare espressioni personalizzate riconosciute da Siri per avviare scorciatoie e completare compiti complessi, semplificando l’interazione con i dispositivi.

Una caratteristica innovativa per chi utilizza iPhone o iPad in movimento è il sistema di Cues di Movimento del Veicolo. Questo mostrerà punti animati sui bordi dello schermo che rappresentano i cambiamenti di movimento del veicolo, aiutando a ridurre il conflitto sensoriale e migliorando l’esperienza di visualizzazione senza interferire con i contenuti principali.

Altre funzionalità di accessibilità in arrivo

Oltre alle funzionalità sopra menzionate, Apple ha pianificato ulteriori miglioramenti:

  • VoiceOver su Mac includerà nuove voci, controllo del volume personalizzabile e la possibilità di personalizzare le scorciatoie da tastiera.
  • Magnifier presenterà una nuova modalità lettore e una modalità di rilevamento più accessibile.
  • Input Braille sarà arricchito con il supporto per la lingua giapponese e nuove opzioni di input/output.
  • Hover Typing mostrerà testo ingrandito durante la digitazione, adattabile alle preferenze dell’utente.
  • Le Live Captions saranno disponibili su Vision Pro con visionOS 2, facilitando la partecipazione a conversazioni e contenuti audio per gli utenti sordi o ipoudenti.

Queste innovazioni saranno presentate più in dettaglio durante la conferenza degli sviluppatori WWDC di Apple, prevista per il 10 giugno, e gli aggiornamenti software saranno rilasciati più avanti durante l’anno.