Fusione fredda, E-Cat: Rossi ancora in attesa delle certificazioni per la sicurezza

ecat 1mw

E-Cat. Qualche piccola novità sulla fusione fredda Made in Rossi. Il creatore del catalizzatore ha aggiornato la situazione riguardante la produzione dei propri dispositivi, spiegando di essere ancora in attesa delle autorizzazioni per la sicurezza.

Rispondendo alle domande postegli da E-catworld.com, Rossi non ha detto, tutto sommato, niente di nuovo. Come sappiamo, è ancora in attesa delle autorizzazioni per la sicurezza. Dopo il via libera da parte delle autorità, potrà procedere ad avviare la produzione di massa. A tal proposito, alla domanda "Avete idea di come stiano andando le domande per autorizzazioni di sicurezza?” Rossi ha risposto: “Sono ancora in corso”.

Riguardo allo stato delle linee di produzione per la costruzione dell'E-Cat domestico, l'ingegnere ha aggiunto che la programmazione sta andando molto bene, ma il traguardo è ancora lontano.

Anche la produzione di energia elettrica sembra non stia decollando. “Come sta andando il progresso per la produzione di energia elettrica?” chiedono da E-catworld.com? “Siete in grado di avviare la costruzione di un impianto elettrico autosufficiente da 45 MW?” Dice Rossi: “Non ancora, ci stiamo lavorando su”.

Massimo riserbo anche sul numero di ordini, che rimane “riservato”. A detta di Rossi, però, è rimasto “stabile”.

Riguardo alle ultime voci che volevano uno degli impianti di produzione aperti al pubblico, il padre dell'E-Cat ha fatto sapere che solo pochi “selezionati” potranno accedervi: “Lei ha detto di recente che un impianto è in costruzione e che sarà aperto al pubblico. È vero che quest'impianto sta per essere acquistato da un cliente che ha accettato di consentire alle persone di visitarlo? Ci può fornire una stima del tempo necessario prima che possa essere aperto al pubblico?” Dice Rossi: “Daremo queste informazioni solo a persone da noi selezionate”.

Infine, l'ultimo quesito riguarda la possibilità che il catalizzatore possa essere usato come climatizzatore. La speranza di Rossi è che ciò possa avvenire entro il prossimo inverno, “probabilmente entro 16 mesi”. Si sta ancora lavorando su questo punto, visto che il bilancio risulta ancora a svantaggio di tale opzione. “Il climatizzatore è ancora molto costoso come optional”.

Ma di recente Rossi ha fatto sapere che presto l'E-Cat da 1 MW sarà disponibile per il mercato USA.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico