Eclissi, meteore e allineamenti: gli 11 eventi da ammirare nel cielo del 2014

eventi astronomici 2014

Il 2013 ci ha lasciato e, con esso, se ne sono andati i tanti appuntamenti astronomici ai quali abbiamo avuto modo di assistere. Ma sappiate che anche il 2014, di eventi spettacolari, ce ne regalerà numerosi. Stelle, pianeti, sciami meteorici aspettano curiosi ed appassionati. Vediamone insieme un assaggio.

20 marzo: la stella luminosa e l'asteroide

Si tratta di un evento celeste estremamente raro quello durante il quale un asteroide nasconderà, seppur per un breve momento, una delle stelle più luminose del cielo. Stiamo parlando di 163 Erigone, mentre la stella che ne verrà oscurata sarà Regolo, nella costellazione del Leone. La mattina del 20 marzo l'asteroide oscurerà per un breve istante la stella ed il fenomeno sarà visibile a quanti, fortunati, volgeranno i propri telescopi verso ill posto giusto al momento giusto. Il tutto dovrebbe esaurirsi in soli 12 secondi.

14-15 Aprile: la notte di Marte e della Luna

Durante la notte tra il 14 ed il 15 aprile, Marte e la Luna saranno gli oggetti cosmici più luminosi. Il pianeta rosso, infatti, giungerà ad una distanza dalla Terra di 92,4 milioni di km, un avvicinamento al nostro pianeta che non si verificava dal gennaio 2008. E ciò lo renderà visibile e brillante come la stella Sirio, che come sappiamo è la più luminosa tra tutte. Contemporaneamente, la Luna affronterà la sua prima eclissi dell'anno. Sarà nel Nord America che il fenomeno diventerà estremamente visibile: una palla rossastra campeggerà nel cielo per 78 minuti circa.

28-29 aprile: l'anello di fuoco che nessuno potrà vedere

Si tratta di un'eclissi solare visibile solo in Antartide. Essendo parziale, il Sole verrà oscurato solo in parte. In pratica, si tratterà di un'eclissi anulare, ossia un anello di fuoco che, però, quest'anno sarà osservabile solo da pochissimi.

24 maggio: possibile esplosione di meteore luminose

Sarà il primo appuntamento con una vera e propria pioggia di stelle cadenti. Proveniente dalla cometa P/209 LINEAR, una miriade di frammenti infuocherà i nostri cieli. Si stima saranno centinaia all'ora. Quindi, armatevi di pazienza e desideri.

10 agosto: la più grande Luna piena del 2014

In concomitanza con la Notte di San Lorenzo si verificherà la più intensa Luna piena dell'anno. Per circa nove minuti, il nostro satellite giungerà al suo punto più vicino alla Terra, una distanza di 356.896 km. Il fenomeno è a noi noto come superluna e gli esperti si attendono, in concomitanza, una serie di basse e alte maree inconsuete.

12 agosto: la pioggia di Perseidi

Sarà il momento propizio per le stelle cadenti che tutti attendiamo in estate: le Perseidi. Purtroppo, lo spettacolo verrà disturbato dall'intensa luce della Luna piena di quei giorni.

18 agosto: un brillante pianeta doppio

Un'ora prima dell'alba, i due pianeti più luminosi Venere e Giove si troveranno vicini tra loro. Lo spettacolo sarà molto suggestivo.

8 ottobre: eclissi totale di Luna

La Luna verrà completamente oscurata dall'ombra della Terra e, per coglierne lo spettacolo, occorrerà trovarsi nel Nord America, alle Hawaii o in Asia orientale, Indonesia e Nuova Zelanda. Il nostro satellite assumerà dapprima un colore ramato e, infine, sarà completamente coperto dalla Terra. Una curiosità: per chi è in possesso di un binocolo o telescopio, è interessante sapere che, in concomitanza con l'evento, sarà possibile individuare il pianeta Urano che apparirà come un piccolo puntino verde. Una vera rarità.

19 ottobre: possibile collisione tra una una cometa e Marte

La cometa C/2013 A1 (Siding Spring), scoperto da Robert H. McNaught del Siding Spring Observatory, in Australia, calamiterà l'attenzione del mondo. Questa, infatti, transiterà molto vicino a Marte. Talmente vicino che la sua chioma potrebbe avvolgere il pianeta e dare vita ad un intenso sciame meteorico marziano.

23 ottobre: eclissi parziale di Sole

La penombra della Luna oscurerà parzialmente il Sole. Il fenomeno sarà visibile nel Nord America, nella Siberia orientale e nel Mar Glaciale Artico.

13 dicembre: la pioggia di Geminidi

Le Geminidi, al contrario delle Perseidi, sono le stelle cadenti invernali. Nonostante le temperature ormai fredde del periodo, sono migliaia gli appassionati che attendono il fenomeno che si verifica durante l'ultimo trimestre lunare. Ed è noto come queste siano anche le meteore più luminose, meteo permettendo.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Universo: le scoperte del 2013

- Le 5 migliori app gratuite per osservare il cielo

Pin It

Cerca