Venere e Giove: stasera l'ultimo abbraccio tra i due pianeti

venere giove15

Stasera Venere e Giove ci regaleranno il loro ultimo rendez-vous, vicini più che mai in questo 15 marzo. Si sono a lungo rincorsi durante queste settimane ma oggi finalmente sono riusciti a raggiungere il loro punto di massima vicinanza. La congiunzione dei due pianeti più luminosi del sistema solare nella costellazione dell'Ariete fa sì che la loro distanza apparente sia davvero ridotta, rendendoli ai nostri occhi davvero molto vicini.

Dalla fine di febbraio stiamo assistendo a questo particolare fenomeno, che all'inizio coincise anche con quello della Luna a barchetta. E finalmente oggi potremo ammirarlo in tutto il suo fascino. Non si tratta di un fatto inusuale, visto che teoricamente si ripete ogni 13 mesi circa, ma nel 2012 lo spettacolo visibile dall’emisfero Nord è stato uno dei migliori degli ultimi anni visto che i due ‘romantici’ pianeti sono ben visibili per circa quattro ore dopo il crepuscolo.

Dei due, lo ricordiamo, Venere è il più luminoso nonostante Giove sia notevolmente più grande, ma anche molto più distante dalla Terra. Venere è anche l'oggetto naturale più luminoso nel cielo notturno dopo la Luna, con una magnitudine apparente (la misura della sua luminosità rilevabile dal punto d'osservazione) di -4,6. Lo segue Giove, che ha una magnitudine apparente di −1,61, dopo il Sole, la Luna e Venere appunto nel novero dei corpi celesti più luminosi del sistema solare.

E sarà meglio non perdere lo spettacolo, visto che non è un fenomeno che possiamo ammirare tutti i giorni. Ma non è finita. Tra i grandi regali che il cielo del 2012 ci offrià, ci sarà anche il transito di Venere davanti al Sole atteso tra il 5 e il 6 giugno prossimi. Si tratta di un'occasione unica, nel senso letterale del termine, visto che il prossimo transito sarà fra 105 anni, nel 2117.

Intanto stasera godiamoci l'ultima romantica rincorsa tra i due pianeti più luminosi del nostro sistema solare.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca