Atlantis: atterrato! Fine dell'era Shuttle

atlantis_atterraggio

E mentre sulla TV della Nasa il countdown scorreva al rovescio, contando i minuti che ci dividevano dalla chiusura di un capitolo di storia, non era difficile provare un brivido in quanti sono cresciuti con lo Space Shuttle. Una sorta di eutanasia spaziale che ha deciso di chiudere con questo programma spaziale durante l’amministrazione Bush.

Con una pensata dovuta all’ex presidente George W. Bush, si è arrivati all’inevitabile fine del programma Shuttle senza avere la minima idea di come sostituirlo, cioè di come mandare astronauti Nasa e quelli europei dell’Esa nello spazio, da subito. O meglio, l’unico modo è quello di usare la vecchia e scomoda Soyuz, andando col cappello in mano a chiedere un posto ai russi, che nel frattempo hanno triplicato il costo del biglietto. E tutto ciò quando abbiamo appena completato con successo la Stazione Spaziale, tra l’altro in buona parte fatta a Torino. La Stazione è un grande risultato globale, ma ha sempre bisogno di astronauti a bordo. Dunque, il destino di Atlantis, come quello dei suoi predecessori Discovery e Endeavour, sarà di soddisfare le curiosità di noi comuni mortali nei musei americani sparsi per il paese.

Al Kennedy Space Center scene da film americani si sono alternate alla consapevolezza della fine ormai concreta. Camion specializzati e squadre tecniche hanno accolto Atlantis sulla pista di atterraggio. In tutto, 50 veicoli. Mentre intorno tutto era buio. Solo una parvenza dell’alba imminente grazie alle immagini regalate in diretta dal radar di bordo dello shuttle. Cielo limpido e condizioni atmosferiche ideali. Come conferma lo stesso comandante Ferguson: “È una splendida giornata!”

Quasi profetico l’arrivo. Lo shuttle sulla pista, mentre albeggia. Come l’alba di una nuova era. Con questo suo 33esimo volo, Atlantis ha trascorso 307 giorni nello spazio, ha orbitato attorno alla Terra 4.848 volte percorrendo 125.935.769 miglia. Solo per la missione STS- 135, lo shuttle è atterrato dopo aver compiuto 200 orbite terrestri e un viaggio di circa 5.284.862 miglia. Quello a cui abbiamo assistito è stato il 25esimo atterraggio in notturna e il 78esimo effettuato al Kennedy Space Center. E il 133esimo in tutta la storia.

"Lo Space Shuttle ha cambiato il nostro modo di vedere il mondo, il nostro modo di vedere l'universo," ha detto il comandante Chris Ferguson subito dopo l'atterraggio. "L'America non ha intenzione di smettere di esplorare".

Federica Vitale

Leggi tutte le notizie sullo Space Shuttle Atlantis

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico