Shuttle: Discovery e co. vanno in pensione nei musei americani

space-shuttle-placement-announcement

La guerra per accaparrarsi gli space shuttle ormai in pensione o quasi si è conclusa e ha già visto vinvitori e vinti. Il giorno del 30esimo anniversario del primo lancio orbitale, la Nasa ha eletto i musei che presto ospiteranno i quattro shuttle che non torneranno più in orbita: Discovery, la prima navicella Enterprise, Atlantis e infine Endeavour che, ricordiamo, partirà alla volta dell'Iss il prossimo 29 aprile, salvo imprevisti.

È stata una lotta all'ultimo sangue, visto che la concorrenza è stata altissima. Basti pensare c che i musei disposti ad accogliere lo space shuttle Discovery erano 21. Alcune di esse presentavano anche progetti ipertecnologici, che comprendevano in alcuni casi simulazioni del volo dello shuttle. Ma alla fine ad averla spuntata sono stati: lo Smithsonian Museum, il Kennedy Space Center e il California Science Center.

Andiamo con ordine: il tanto agognato Discovery, il più antico Orbiter della Nasa e il veicolo spaziale con più anni di carriera alle spalle, sarà accolto dallo Smithsonian National Air and Space Museum per prendere il posto il prototipo dell'Enterprise, il primo ad essere costruito ma mai decollato, che sarà trasferito all'Intrepid Sea Air and Space Museum di Manhattan; la futura dimora di Atlantis sarà il Kennedy Space Center mentre Endeavour, al suo ritorno potrà dormire sonni tranquilli al California Science Center di Los Angeles.

In occasione dell'annuncio, Charles Bolden, amministratore della Nasa, nostralgicamente ha commentato: "Ogni navicella ha storie da raccontare, la storia da condividere. Abbiamo intenzione di raccontare le loro storie e condividerle con quante più persone possibili nei prossimi anni e decenni".

La storia dell'esplorazione nello spazio passa sicuramente per questi dispositivi. E la Nasa ne è assolutamente consapevole. "La gente di tutta la nostra nazione e di tutto il mondo continuerà a imparare da questi veicoli incredibili e le storie dei loro equipaggi e le loro missioni" continua Bolden. "Trattateli bene - conclude - hanno servito bene la nazione".

Francesca Mancuso

Leggi tutti gli articoli sugli shuttle.

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico