So.cl: da Microsoft il social network dedicato agli studenti

so.cl

Si tratta di un nuovo servizio social che offre una valida condivisione di esperienze di studio agli studenti. Si chiama So.cl ed è il nuovo esperimento sviluppato da FUSE Labs di Microsoft. Ve ne avevamo parlato qualche settimana fa, quando erano apparse le prime indiscrezioni sulla sua uscita. L’acronimo gli deriva dalla pronuncia della parola inglese “social” e, secondo quanto affermano da Redmond, il programma dovrebbe essere in grado di combinare le funzioni del social network con quelle di un motore di ricerca, in modo tale da aiutare gli utenti a cercare e condividere le pagine web più interessanti ai fini dello sviluppo del loro lavoro.

Come social network, questo spazio dedicato agli studenti offre la possibilità di pubblicare post, integrati da foto, video e immagini condivisi grazie alla funzione “video parties”. Tutto questo ricorda molto le funzioni dei più famosi Facebook e Twitter, ma si tiene a precisare che So.cl non andrà a contrastare il loro indiscusso primato, quanto a porsi come una valida alternativa. Anche perché, almeno per il momento, questo nuovo servizio web sarà a disposizione solo di alcune scuole e università americane, tra le quali quelle di Washington, New York e Syracuse. Scelta questa che ricorda molto proprio gli esordi di Facebook, riservato allora solo a pochi studenti.

Da Redmond, gli ideatori di questo gruppo di studi virtuale fa sapere che la piattaforma dovrebbe essere "utilizzata dagli studenti accanto a Facebook, Twitter, Linkedin e gli altri social network esistenti, così come Bing, Google e gli altri motori di ricerca" ai quali può affiancarsi per incoraggiare gli studenti a reimmaginare come la comunicazione e gli strumenti di apprendimento possono essere migliorati dalla ricerca, dall’apprendimento e dalla condivisione”. Per iscriversi a So.cl è necessario avere un account Fecebook e il nickname sarà lo stesso. I contenuti non saranno condivisi automaticamente, ma tramite un pulsante pensato appositamente.

Il motore di ricerca di So.cl si appoggia a Bing e permetterà agli studenti di lavorare insieme a progetti con il supporto della funzione “search” di Microsoft. Quest’ultima definisce la sua ultima creazione come “progetto sperimentale di ricerca sviluppato dai FUSE Labs di Microsoft, incentrato sull’esplorazione delle possibilità di una ricerca sociale a scopo di apprendimento”.

Ancora poco chiara l’intenzione di Microsoft di lanciare, in futuro, questo social network su larga scala o se voglia mantenerlo disponibile unicamente per una ristretta cerchia di utenti. Le uniche indiscrezioni che trapelano sono quelle riguardanti lo scopo del servizio: “So.cl può essere usato da tutti, ma il nostro scopo è concentrarci sulle comunità di apprendimento“.

Solo questo intento ci può far immaginare cosa aspettarci da questo alternativo social network “studentesco”.

Federica Vitale

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico