html_5

Il browser sta assumendo sempre più il connotato di "programma dei programmi". Il Web diventa il nostro desktop e su di esso possiamo già fare quasi tutto, anche usare, ad esempio, programmi di grafica complessi. E il programma che ci permette di farlo è il browser.

algoritmo_musicale

Dilettarsi con la musica producendo spartiti orecchiabili sarà più facile d’ora in poi. È il traguardo raggiunto da un team di Ingegneri in Telecomunicazioni dell’Università di Jaen, in Spagna, lodevole d’aver creato un software che identifica le note musicali e le utilizza per “arrangiare” spartiti. Il tutto indipendentemente dalle condizioni dello studio di registrazione, dal musicista, il genere musicale o il tipo di strumento usato.

braille_display

I progressi per migliorare le pagine web tradotte in Braille sono avanzati lentamente a causa dei costi e della complessità dei display Braille, congegni tattili che consentono ai non vedenti di “leggere” i contenuti presenti in un sito internet. Un team della North Carolina State University, a tal proposito, sta muovendo i primi passi verso lo sviluppo di un dispositivo che consente ai non vedenti di sfruttare al meglio il web a prezzi decisamente più contenuti.

immagine

Amate l'arte? Volete vistare uno dei musei più belli d'Italia e del mondo? Non muovetevi da lì. Non serve un'agenzia di viaggi per prenotare un soggiorno a Firenze. Da oggi, potrete visitare la galleria degli Uffizi direttamente dal vostro iPhone.

expo_21xx

Quante cose si possono fare online? Tantissime, forse addirittura troppe per averne una padronanza completa e costante. C’è il commercio online, l’istruzione online oppure il comunissimo e meno recente servizio di posta elettronica. Da qualche anno, inoltre, qualcuno ha pensato di realizzare delle vere e proprie fiere online: e così sono nate anche le e-expo.

logo_twitter

Diversi ultimi report fanno emergere che Twitter potrebbe essere in ridimensionamento, la crescita degli utenti sta rallentando presupponendo una battuta d'arresto. Il problema apparentemente potrebbe essere quello di aggiungere utenti alla sua base di 75 milioni; che è sì un numero considerevole, ma nei social media, vince chi prende tutto. E le implicazioni sono diverse, sia per il singolo utente, sia per chi usa il social network per fare marketing o sviluppare applicazioni: dobbiamo continuare o no a guardarci in giro per trovare qualcosa di meglio?

Pagina 62 di 64

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico