Facebook At Work, in arrivo l'app per le aziende

facebook-work

Facebook si lancia nel mondo delle app con una nuova funzione tutta dedicata al lavoro. Si chiama At work e permetterà alle imprese, alle società e alle diverse aziende di costruire un proprio social network simile a Facebook per facilitare l'interazione tra i dipendenti.

Il servizio, che sarà disponibile anche sul sito principale di Facebook stesso, è stato rilasciato per il momento in una versione beta ad un piccolo gruppo di aziende di tutto il mondo. Il lancio di oggi è il passo decisivo per testare il progetto, ovvero il normale sviluppo di un processo al quale la società ha lavorato per un decennio, effettuando valutazioni sulla base di un servizio che sostituisse Facebook nel pianificare riunioni, condividere file e collaborare ai progetti. "La forza di Facebook è l'aver incorporato un feedback per oltre un miliardo di utenti attivi", spiega Lars Rasmussen, direttore tecnico del social media che ha lavorato al nuovo software. "Usiamo Facebook per lavoro da molti anni ed abbiamo guadagnato la giusta comprensione del modo in cui le persone possono collaborare più efficientemente".

Nessun dettaglio sui prezzi dell'app o del servizio nel suo complesso. Ad ogni modo, ancora Rasmussen non esclude prossimi annunci relativi all'utilizzo futuro del servizio. Facebook At Work permetterà agli utenti di condividere e ricevere documenti. E come ogni social, chi ne farà uso dovrà inserire i dati riguardanti il tipo di collegamento e di collaborazione con quanti ne faranno parte all'interno dei gruppi precedentemente stabiliti dalla società. "Quando un datore di lavoro adotta Facebook sul luogo di lavoro, si possono aprire diversi nuovi account. Gli utenti possono quindi collegare i propri account di lavoro e quelli personali in modo tale da essere registrati in entrambi allo stesso tempo".

Una funzione che potrebbe essere paragonata a quella dei profili pubblici o ai gruppi che oggi sono già aperti sul social e riuniscono persone con lo stesso interesse. Inoltre, sullo smartphone sarebbero attive due funzioni, in esecuzione allo stesso tempo. "Anche se il dipendente dovesse scegliere di collegarli, non c'è crossover. Il contenuto rimane interamente nella propria scheda personale di Facebook, distinta da quella di lavoro".

fb atwork

La nuova applicazione di Facebook, dunque, è decisamente focalizzata sul lavoro. E segue la tendenza del social network a separare i singoli aspetti del servizio, rendendoli più indipendenti dalla principale applicazione di Facebook stesso. Il servizio nascente, comunque, ha davanti una vera e propria strada in salita, visti i numerosi servizi concorrenti già presenti sul mercato. Basti pensare a LinkedIn o Google Drive e, ancora, Google Wave, un servizio simile centrato sul lavoro.

La nuova app sarà disponibile per Android, mentre è già reperibile per iOS.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Facebook come LinkedIn: il lavoro ai tempi del social network

- Messaggi anonimi anche via Facebook

Tags: ,

Cerca