Office per iPad: le 5 cose da sapere

office apple

Finalmente, dunque, Microsoft Office è ora disponibile per iPad. Il nuovo CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha presentato una versione di Office progettata per il tablet con la mela al suo primo evento pubblico, lo scorso giovedì a San Francisco. La mossa fa parte della spinta dello stesso Nadella di far approdare Microsoft nell'era della telefonia mobile. E la nuova creazione è stata disponibile già il giorno della presentazione sull'App Store di Apple.

Oltre un miliardo di persone sul pianeta utilizzano Microsoft Office per eseguire i propri lavori, in ufficio o a casa. E, ogni giorno constatiamo quanto sia importante avere una notevole esperienza con il pacchetto e con i dispositivi che si utilizzano. Infatti, sia che si stia creando un foglio di calcolo Excel sul proprio tablet o un documento Word su browser o apportando alcune modifiche a PowerPoint sullo smartphone, occorre una considerevole esperienza di Office.

Oggi, dunque, nasce Office per l'iPad. In particolare, Word, PowerPoint ed Excel. Si tratta, quindi, di coniugare le sue funzionalità con quello che gli utenti possono fare sul proprio tablet, grazie alle funzionalità touch. Insomma, si è pensato ad un Office per iPad pur mantenendo quello che la gente ama del pacchetto Microsoft Office.

Ma cosa c'è da sapere nel dettaglio a riguardo? Ecco 5 aspetti da considerare prima di lanciarsi nel suo utilizzo.

Come funziona

Innanzitutto, il pacchetto è utilizzabile solo con iOS 7.0 e, ovviamente, gli aggiornamenti ad esso successivi. Detto ciò, la formattazione che conosciamo già perché in uso sul computer di casa, la ritroveremo su tutti i dispositivi di casa Apple. Quindi, la resa che otterremo modificando un foglio di lavoro o una immagine sarà la stessa che visualizzeremo su tutti i dispositivi. Per quanto concerne i menu di modifica, le transizioni e le tendine queste sono quasi del tutto simili alla versione per pc. Nulla di nuovo, insomma.

A chi è indirizzato

Il pacchetto, ovviamente, è diretto a tutti. E, sebbene in questi anni si è lavorato su iPad grazie ad applicazioni che ne riproducevano le funzionalità, oggi, quegli stessi fruitori, saranno grati a Microsoft e ad Apple per l'accordo raggiunto. Visto che questo garantirà loro di avere già una certa familiarità con le varie impostazioni, i menu e i sottomenu.

ipad drive

Cloud

Sono circa un miliardo le persone che utilizzano Office. Prendendo spunto dal cloud di Apple, l'integrazione con OneDrive, il corrispettivo servizio di Microsoft, garantisce un contributo utile. Su qualsiasi dispositivo, infatti, è possibile lavorare su uno stesso foglio di lavoro, salvarlo e ritrovarlo conservato dappertutto e pronto per essere riutilizzato. Inoltre, tale editing può essere condiviso con vari autori.

Che cosa include

Come già anticipato, l'opzione Office per iPad include Word, Excel e PowerPoint, oltre a OneNote, ovvero un blocco di appunti digitale. 29 le lingue fra le quali scegliere.

Quanto costa

Office per iPad è accessibile e gratuito per i clienti che si iscriveranno a Office 365, un programma di Office che richiede un abbonamento di 70 dollari l'anno. Mentre i non abbonati possono accedere a una versione di sola lettura dello stesso pacchetto. Per gli utenti italiani, il costo del pacchetto Home Premium è di soli 10 euro al mese o 99 euro per un anno. A disposizione, 5 licenze, ovvero la possibilità di utilizzare lo stesso pacchetto su 5 Pc o Mac e fino a 5 tablet.