Spotify: matrimonio con Echo Nest per indovinare i gusti musicali

spotify-generic

Spotify ha acquisito The Echo Nest, società americana che gestisce gran parte delle internet radio mondiali. Ad annunciarlo ieri è stata la stessa Spotify, Spotify. L'acquisizione suppoerà la strategia della società volta ad accrescere il consumo di musica globale e le novità nel mondo della musica garantendo una migliore esperienza agli utenti e una migliore navigazione.

L'accordo permetterà dunque a Spotify di sfruttare la profonda conoscenza del settore di The Echo Nest e gli strumenti per guidare la scoperta della musica da parte di milioni di utenti in tutto il mondo. L'aggiunta di The Echo Nest a Spotify rafforzerà anche la capacità della piattaforma di “aiutare i marchi e partner a costruire esperienze musicali sorprendenti per il loro pubblico”, spiega Spotify.

Siamo stati fan di The Echo Nest per un periodo di tempo molto lungo e siamo onorati che il loro team di talento possa unirsi a Spotify”, ha detto Daniel Ek, fondatore e CEO. “A Spotify, vogliamo convincere la gente ad ascoltare più musica. Siamo iper-concentrati sulla creazione della migliore esperienza per l'utente e cominceremo con la costruzione della migliore piattaforma musicale sul pianeta”.

Secondo il team, il matrimonio con The Echo Nest permetterà di fare un grande salto in avanti.

Dalla fondazione di The Echo Nest, Brian Whitman e Tristan Jehan hanno creato una società completamente ossessionata dalla comprensione del mondo della musica per aiutare gli appassionati a scoprirla”, ha dichiarato Jim Lucchese, CEO di The Echo Nest. “Unendo le forze con Spotify avremo l'opportunità di continuare a farlo ancora di più”.

Dal canto suo, The Echo Nest continuerà ad operare dalla sua sede di Somerville in Massachusetts e da San Francisco. L' API rimarrà gratuita e aperta per sopportare l'ecosistema degli sviluppatori. La comunità di sviluppatori è fondamentale per il successo di Spotify e The Echo Nest e rimarrà una priorità per le due aziende.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Spotify gratis per smartphone e tablet

Spotify: anche l'Italia cambia musica

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico