WhatsApp: in arrivo anche le chiamate vocali

WhatsApp

WhatsApp, il più grande ed esteso servizio di messaggistica del mondo che Facebook ha da poco comprato per 19 miliardi dollari, aggiungerà le chiamate vocali al suo prodotto. E tutto accadrà nel corso del secondo trimestre di quest'anno. A confermarlo, il suo amministratore delegato Jan Koum.

Con 450 milioni di utenti in tutto il mondo, WhatsApp, e i suoi concorrenti KakaoTalk della Corea del Sud e il cinese WeChat, hanno letteralmente sfondato nel settore delle telecomunicazioni. Soprattutto negli ultimi anni, infatti, questi servizi hanno gareggiato nell'offrire un'alternativa gratuita ai messaggi di testo.

La notizia che il più potente di questi servizi starebbe per introdurre le chiamate vocali sarà probabilmente considerata come un fattore decisamente preoccupante per gli operatori delle telecomunicazioni a livello mondiale. Basti considerare che, solo lo scorso anno, i messaggi di testo inviati tramite WhatsApp sono stati circa 120 miliardi.

"Siamo guidati dalla missione di fare in modo che le persone possano essere in grado di rimanere in contatto ovunque e in modo conveniente. Il nostro obiettivo è quello di oltrepassare tutti gli operatori mobili del mondo", spiega Koum, intervenendo al Mobile World Congress di Barcellona.

E lo stesso Koum ha confermato che l'acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook non avrebbe modificato la sua roadmap, ovvero il suo tentativo di raggiungere il miliardo di utenti.

Nessuna pubblicità sarà aggiunta al servizio, aveva detto al momento dell'acquisizione. E tale sarà anche quando verranno aggiunte le chiamate vocali. Unica condizione posta all'amministratore delegato del popolare social network, Mark Zuckerberg.

Jan Koum ha provato anche a lanciare se stesso come partner per gli operatori delle telecomunicazioni e non semplicemente come concorrente. Ha annunciato, infatti, una partnership con KPN E-Plus, in base alla quale lancerà un servizio mobile simile a WhatsApp in Germania. “Stiamo lavorando con i mercati consolidati con lo scopo di portare il giusto valore agli utenti", promette Koum.

Insomma, la sfida alla telefonia mobile è stata lanciata.

Federica Vitale

Leggi anche:

- WhatsApp: risolvi l'indovinello della Giraffa

- WhatsApp a pagamento? Ecco le alternative a partire da WeChat

Cerca