Solo sesso: ecco Pure, l’app per chi cerca incontri senza amore

Pure sesso

Solo sesso, niente amore: lo promette Pure, l’app per smartphone e tablet che consente agli utenti di trovare rapidamente partner interessati a storie più o meno brevi accomunate da un’unica caratteristica: amplessi senza alcun coinvolgimento sentimentale. È dedicata soprattutto alle donne, ma non solo. E ha già suscitato polemiche.

Una trovata, opera dei due giovani creatori di origine russa Roman Sidorenko e Alexander Kuthtenko, che si contrappone nettamente ai siti di incontri come Meetic, Match, OkCupid o Badoo, che si propongono di aiutare i single a trovare l’anima gemella, e che quindi passano per chiacchierate, incontri a cena e passeggiate. Pure mette subito in chiaro che la richiesta è un partner per solo sesso, a consumo rapido, in un certo senso senza preliminari.

E la privacy? Il sito, che per ora non è ancora diventato una vera e propria app da scaricare perché non è ancora passato per la censura dell’Apple Store, impone regole ferree in materia, assicurano gli sviluppatori.

Le foto e le informazioni sono visualizzabili infatti solo dagli iscritti con le caratteristiche scelte in termini di immagine e posizione geografica. Inoltre le foto e le conversazioni scambiate in chat vengono cancellate dopo un’ora e non vengono in alcun modo registrate sui server di Pure. Dopo ogni incontro gli utenti sono invitati inoltre a lasciare un feedback, in modo da garantire l’affidabilità delle persone. Chi non si presenta o pubblica immagini fasulle viene infatti cancellato in modo irreversibile dal sito.

Attualmente è sufficiente registrarsi, inserire le proprie generalità, specificando a quale genere si è interessati, dichiarare se si preferisce ospitare il partner o essere ospitati. A questo punto è possibile scegliere le persone più attraenti in base alla foto profilo che non deve assolutamente rivelarsi esplicita.

L’utente vedrà solo le persone che hanno manifestato attrazione nei suoi confronti e dovrà rispondere con “ok” o “no way”. Il sito si preoccupa di favorire gli incontri in base alla vicinanza degli iscritti, tenendo anche conto delle loro possibilità di spostamento se non disponibili a ospitare.

Il sito sembra per ora essere molto affollato. Solo curiosità o reale necessità di colmare bisogni repressi?

RDC

Foto: Pure

LEGGI anche:

- Il sesso? É più bello dopo i 45 anni

- Il mal di testa si combatte col sesso

- Facebook, Graph Search e i primi dubbi sulla privacy

Cerca