Il software che indovina il tuo nome guardandoti in faccia

software predice nome

Un software in grado di indovinare il nome di una persona semplicemente osservando il suo volto. La notizia, riportata dal New Scientist, ha del sensazionale. Il programma, sviluppato dai ricercatori della Cornell University, riesce a capire il nome di una persona analizzando il suo viso, ma presto potrebbe sfruttare anche le fotografie presenti online per ottenere un “tagging” più accurato.

Anche se molte persone affermano di poter indovinare il nome di una persona dal suo viso, è difficile dire come ciò possa essere possibile, visto che i nomi non possono certo “modellare” i volti delle persone a cui appartengono. “I nomi di battesimo non vengono dati ai bambini a caso”, ha spiegato Andrew Gallagher, uno dei ricercatori del progetto. Molti nomi, ad esempio, sono di genere, mentre altri vengono tramandati di famiglia in famiglia, o sono indicativi della propria etnia o cultura.

Certi nomi portano con loro delle evidenti connotazioni. Inoltre, i nomi comuni di certe famiglie hanno maggiori probabilità di essere legati a certi fenotipi, dal momento che sono legati al patrimonio genetico. Ma quanto può essere specifica una descrizione suggerita a partire solamente da un nome, soprattutto oggi che spesso si scelgono nomi molto meno tradizionali di una volta?

Gallagher e i suoi colleghi dapprima hanno programmato un computer per setacciare le foto taggate su Flickr e cercare i punti in comune tra le persone con lo stesso nome; in questa fase hanno scoperto che le “Alejandra” tendono ad avere pelle e capelli più scuri delle “Heather”, mentre gli “Ethan” di solito sono più giovani dei “David”. In seguito, utilizzando questo tipo di informazioni, è stato chiesto al computer di formulare delle ipotesi plausibili sui nomi delle persone semplicemente analizzando le loro caratteristiche.

Per avere risultati più precisi e rendere le cose più gestibili il team si è concentrato solo su 100 tra i nomi più importanti negli Stati Uniti: 48 maschi, 48 femmine e quattro di genere neutro (che, sorprendentemente, include i nomi di circa il 20% della popolazione degli USA). Quindi, dati questi parametri, cosa ha fatto il computer? È riuscito a prevedere i nomi con una precisione di circa il 4%. Potrebbe non sembrare un gran risultato, ma in realtà è quattro volte meglio rispetto al dato casuale, e un terzo meglio dell'intuizione umana.

Antonino Neri

Leggi anche:

- Secretbook: messaggi criptati nelle immagini di Facebook

- I tratti del male riassunti in un volto

- PassBoard: quando la password è il nostro volto

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico