Stretta tra Nokia e Yahoo!: la sfida è lanciata a Google

immagine

Stretta di mano tra Nokia e Yahoo!: il gigante finlandese nel campo delle tecnologie mobili e l'eterna seconda tra i motori di ricerca sono giunti ad un accordo per sfidare le nuove spinte innovative della concorrenza.

Le due aziende viaggiano a braccetto già da 5 anni, e per i finlandesi questo è solo uno degli endorsements presi quest'anno: l'altro è con Intel, con cui Nokia sta sviluppando il sistema operativo Meego, open source e multipiattaforma, per sfidare Google e il suo Android.L' obiettivo, come sempre, è il futuro: in progetto una fusione dei database degli user-name, per unificare completamente i due mondi. In pratica, Nokia sarà il provider globale esclusivo dei servizi di navigazione e mappe di Yahoo!.

Questo, integrando Ovi Maps, nei prodotti di Yahoo!, che saranno offerti con il marchio "powered by Ovi". Dunque, Yahoo sarà il provider globale esclusivo dei servizi Ovi Mail e Ovi Chat di Nokia, i quali aranno offerti con il marchio "Ovi Mail / Ovi Chat powered by Yahoo!".Tuttavia, la disponibilità delle varie offerte a marchio congiunto è prevista dalla seconda metà del 2010, mentre la disponibilità globale arriverà nel 2011.Il piano Nokia, secondo quanto si apprende, è lanciare un'integrazione tra i suoi servizi Ovi, la mail e la chat, e tra le rispettive comunità di utenti. Se si considera inoltre che Ovi Store, il negozio multimediale che vende musica e applicazioni, totalizza circa un mlione e settecentomila download al giorno, unite a quelle di Yahoo!, le cifre assumono di certo paticolare rilevanza."La capacità di offrire un'eccellente user experience, sia online che sul cellulare, è il fulcro di questa alleanza", ha dichiarato Olli-Pekka Kallasvuo, CEO di Nokia. "Consentiremo a milioni di utenti Yahoo! nei più importanti mercati, incluso il Nord America- ha poi ribadito- di scoprire le funzionalità esclusive di Ovi Maps. In modoanalogo, le competenze online di Yahoo! offrirano interessanti miglioramenti per e-mail e messaggistica a milioni di utenti di Ovi Mail in quasi tutti i Paesi del mondo, molti dei quali si avvicineranno per la prima volta a Internet utilizzando un cellulare".A fargli eco Carol Bartz, CEO di Yahoo!, che ha parlato di “un'eccellente partnership". "Siamo estremamente lieti di poter estendere la portata dei nostri avanzati servizi Mail e Messenger, offrendo esperienze personalizzate di navigazione su Web tramite cellulare a un maggior numero di utenti“, ha infatti precisato l’informatico.Quando il mercato esige quindi, ecco gli schieramenti. Da parte del colosso finlandese, l’intento è affrontare una concorrenza spietatissima sul terreno degli smartphone. Per il motore di ricerca, invece, si tratta d' inseguire il gigante Google che, grazie al supporto Android, naviga ormai da tempo nel mondo dei dispostivi mobili.

Augusto Rubei

 

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico