Twittano (dallo spazio) anche gli astronauti

twitter_dallo_spazio

Un tweet dallo spazio. "Hello Twitterverse! We're now live tweeting from the International Space Station, the 1st live tweet from Space!".

Proprio così. Il mittente è stato l'astronauta Creamer, in orbita nello spazio dal mese di dicembre.

Nuove frontiere nella comunicazione spaziale. Il colonnello, meglio noto alla comunità di Twitter come Astro TJ ha inviato il messaggino direttamente dalla Stazione Spaziale Internazionale, ricevendo immediatamente l'attenzione di migliaia di followers.

La novità? Comunicare direttamente con la Terra senza tramiti. Come ha spiegato la Nasa, fino ad ora gli astronauti potevano mandare i loro messaggi al centro di controllo, che successivamente li smistava sulla rete. Ma adesso, grazie al Crew Support LAN, i messaggi viaggeranno direttamente sui ponti a banda K, già utilizzati per le comunicazioni fra la ISS e la base terrestre di Huston, per finire direttamente in bacheca.

Per gli astronauti una grandissima possibilità, visto che molto spesso le loro missioni durano diversi mesi e la loro possibilità di comunicare è molto ridotta. Creamer, ad esempio, tornerà tra noi solo in primavera.

La Nasa ha spiegato i vantaggi dell'uso di un simile mezzo di comunicazione in orbita: "L'accesso ai micro-blogging migliorerà la qualità della vita durante le lunghe permanenze in orbita, aiuterà gli astronauti a gestire meglio la solitudine e, almeno in parte, gli inconvenienti della vita in un ambiente chiuso".

Non sarà sicuramente pari all'emozione delle prime parole pronunciate da Armostrong dopo il primo sbarco sulla luna, ma sicuramente sarà maggiore l'interattività. Già, followers, teniamo compagnia ai nostri amici in giro per lo spazio.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico