Google, editoria online: il nuovo One Pass per superare Apple

google_one_pass

Quale sarà il futuro dell'editoria? È verosimile l'ipotesi che tra qualche anno il cartaceo andrà in pensione lasciando il posto al web? Non ci sono certezze, ma un altro passo avanti sulla strada del giornalismo online è stato compiuto da Google, che ha lanciato One Pass, il nuovo servizio web di abbonamenti che permette di leggere (e pagare) singoli articoli o interi giornali e riviste online.

Dopo il debutto dell’abbonamento 'In-App' di Apple, da Mountain View arriva la contromossa. One Pass è un nuovo servizio per news e contenuti editoriali a pagamento che utilizza un'interfaccia fornita direttamente da Google.

E chi ci guadagna? In primo luogo gli editori, che incasserano il 90% degli introiti ricavati dalla sottoscrizione dell'abbonamento da parte degli utenti-lettori. Il restante 10% andrà a Google.

Disponibile già in Italia, oltre che in altri paesi come Francia, Spagna, Regno Unito, Germania, Stati Uniti e Canada, il sistema consente l'acquisto di singoli articoli ma anche di pass giornalieri e mensili.

Saranno inoltre decise dagli editori le modalità di pagamento e le varie forme di abbonamento da mettere a disposizione.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico