LoveBots, come costruire robot su iPhone

lovebots

Un robot nella tasca, da portare sempre con te. Da oggi si può, bastano un iPhone e LoveBots, la divertente applicazione di Kit-Robot, che ci permette di assemblare centinaia di parti di robot per dar vita alle nostre creazioni. L’applicazione è stata sviluppata da Remo Camerota, artista e autore di Drainspotting e Graffiti Japan, e Kiyoshi Kohatsu, former creative lead della Disney.

LoveBots è un’applicazione figurativa che, lungi dal far pensare al San Valentino, è dedicata a chi non sa disegnare ma ama costruire robot: basta scegliere tra una varietà di pezzi di robot (teste, braccia, occhi etc.) e assemblarli in oltre un milione di diverse combinazioni. Inoltre, è possibile condividere le proprie creazioni con i tuoi amici su Facebook, Twitter o via email. Semplice da usare, LoveBots può essere un ottimo passatempo. Lo pensano in tanti visto che è arrivato al primo posto nella lista dei preferiti iTunes dei dipendenti giapponesi.

Creare robot con LoveBots è piuttosto semplice, e chiunque abbia usato almeno una volta un touchscreen non avrà grossi problemi. Prima di tutto occorre scegli i pezzi cliccando sulle loro icone e selezionando dai menu pop-up. Per spostare gli oggetti basta trascinarli, e ci sono tasti dedicati per ridimensionarli e ruotarli. Importante: evitare di premere il grande tasto rosso di distruzione e andrà tutto bene!

I disegni utilizzati in LoveBots sono tutti originali e creati a mano da Camerota e Kohatsu (entrambi amanti della pop art) che hanno unito elementi della fantascienza degli Anni ’50 con delle forti sfumature tipiche di manga e anime. Il Whitewall Studios di Camerota è una casa d’animazione che, con lo stesso brand, produce anche libri e altri prodotti. Kohatsu negli anni ha lavorato a progetti come Ren & Stimpy, Beauty and the Beast e molti altri.

LoveBots era un progetto molto caro a Camerota, che ha sempre amato i giocattoli di latta e i disegni di robot. Per cinque mesi, Camerota e Kohatsu hanno creato 25 robot originali con uno stesso stile artistico, ma ognuno dall’aspetto unico, facendoli poi letteralmente…a pezzi.

Al momento si può scegliere tra dozzine di nuovi pezzi, ma Camerota ha affermato che in futuro, ad intervalli di un paio di mesi, ne verranno aggiunti molti altri, che andranno quindi ad incrementare il repertorio. Tra essi potremmo trovare anche una versione LoveBots di alcuni personaggi famosi.

Per il futuro si sta pensando a miglioramenti allo schema di controllo (un pulsante “annulla” non sarebbe male, ed il tasto di distruzione è dannatamente facile da premere per errore!) e molto probabilmente LoveBots arriverà anche su Android.

Il team vorrebbe anche creare dei personaggi in vinile, per portare il divertimento di LoveBots anche nel mondo reale. Parlando in termini molto generali, Camerota spera che Kit-Robot riesca ad inviare una scatola di parti (casuali?) di robot giocattolo che potremo assemblare in personaggi unici.

Se siete in cerca di un’utilità in questa applicazione… beh, sappiate che è stata concepita per puro divertimento. Tuttavia, il suo aspetto social ci dà la possibilità di condividere il divertimento praticamente con chiunque. Camerota ha poi affermato che le immagini di LoveBots sono sotto licenza Creative Commons, perciò potrete sentirvi liberi di usare le vostre creazioni comunque vogliate: sui manifesti della vostra band, come firma nelle e-mail o semplicemente come sfondo del cellulare.

Quel che è certo è che, anche solo come semplice passatempo, LoveBots avrà lunga vita…

Antonino Neri

http://www.nextme.it/tag/android

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico