Patente sullo smartphone: la nuova app per digitalizzare i documenti

Smartphone patente

Mostrare la patente con un semplice click sullo smartphone: sarà presto un'opportunità per gli abitanti dell'Iowa, negli Stati Uniti.

Probabilmente a tutti noi è capitato di uscire di corsa da casa e, dopo essere già partiti con l'automobile, realizzare di non aver preso il portafogli, contenente, tra l'altro, la patente di guida. Grazie ad una nuova app, in questo caso sarà possibile fermarsi semza alcuna preoccupazione ad un posto di blocco della polizia, semplicemente mostrando il proprio smartphone.

Secondo il Des Moines Register, il Dipartimento dei Trasporti in Iowa sta puntando a fornire per il prossimo anno un'applicazione gratuita che acquisisce i documenti, per utilizzarli poi davanti ad agenti di pubblica sicurezza ed in ogni caso in cui venga richiesto di esibirli – anche all'interno dell'aereoporto dell'Iowa.

patenteiowa

uest'iniziativa fa dell'Iowa il primo stato negli USA a riconoscere la validità di documenti di identificazione in formato digitale. Naturalmente, perché i documenti digitalizzati prendano definitivamente il posto di quelli tradizionali, ci sono diversi cambiamenti che devono intervenire: il più importante di tutti riguarda la sicurezza. L'app che in Iowa consentirà di avere la patente sullo smartphone sarà protetta da un PIN, ma vi sarà certamente una maggiore sicurezza se verranno considerati parametri biometrici o, meglio ancora, i due sistemi congiuntamente. Una soluzione valida potrebbe anche essere rappresentata da alcune forme di verifica crittografica, probabilmente attraverso un codice a barre, in quanto è molto più semplice creare attraverso Photoshop una patente falsa ed esibirla poi sullo smartphone, piuttosto che realizzare una documento reale falsificato.

Nell'attesa della diffusione dei documenti digitalizzati, non ci resta che fare attenzione a non dimenticare a casa il portafogli, contenente la cara, vecchia, patente di guida cartacea.

Francesca Di Giorgio

LEGGI anche:

Processi telematici: la giustizia diventa 2.0

Pagamenti via smartphone e tablet: piu' tutele dal Garante della privacy

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico