Nokia N1: il tablet low cost ma solo per la Cina

Nokia N1

Nokia N1­­­­­­­: Nokia lancia il tablet destinato al mercato asiatico. Seguendo la scia dei dispositivi low cost, l’ex colosso finlandese, ora parte di Microsoft, lancia un tablet pensato per la Cina, tanto che lo stesso sito ufficiale ha la versione in ideogrammi. Nokia quindi non sembra voler abbandonare l’elettronica di consumo, e punta ad un target di fascia medio-bassa.

Il prodotto è alimentato da un processore Intel quad-core a 64 bit, ha un corpo in alluminio in un unico pezzo, sabbiato per una finitura satinata, con dimensioni (200.7x138.6x6.9) mm e un peso di 318 grammi. Il display, da 7.9 pollici, ha risoluzione di (2048 x 1536) pollici ed è dotato di retroilluminazione a Led. Per quanto riguarda la memoria, è in unica versione con 2 Gb di Ram e 32 di storage.

Il software è un Android 5.0 Lollipop Nokia Z Launcher, con fotocamera anteriore da 5 Megapixel e posteriore da 8. Naturalmente è dotato di Wireless e Bluetooh, e dispone di una slot per micro-Usb 2.0. Il tutto per un prezzo, secondo le indiscrezioni, che si aggira intorno a 249 dollari, una cifra, in realtà, non esattamente low cost, soprattutto se si pensa che il tablet sarà venduto inizialmente solo in Cina.

Nokia N1-1

Le intenzioni di Nokia sembrano chiare: dopo l’acquisto di Microsoft la società finlandese si è impegnata a non produrre più smartphone fino al 2016 (gli ultimi sono stati infatti quelli della Lumia e Asha), ma l’accordo non includeva i tablet, che infatti è il primo dispositivo mobile dell’era Microsoft.

Nokia N1-2

Nokia dunque perde l’indipendenza, ma non rinuncia alla sua storia, depositaria ancora di tutti brevetti della telefonia mobile, anche se da tempo fagocitata dai giganti degli smartphone, Apple e Samsung in primis. L’azienda non vuole palesemente rinunciare all’elettronica di consumo, e, per mantenere le sue radici salde, inizia da un mercato emergente.