iPhone (altro che) low cost. Dalla Cina si parla di oltre 400 dollari

Il 13 giugno scorso la Reuters aveva scritto 99 dollari: il presunto costo del nuovo iPhone low-cost che, secondo il forum 9to5mac, potrebbe chiamarsi iPhone 5C. Una mossa che Apple avrebbe pensato solo per stupire (e spiazzare) i suoi competitors.

Poi, nei giorni a venire, alcuni analisti avevano ipotizzato una cifra ben più alta, intorno ai 300 dollari, comunque molto al di sotto dell'ultima versione made in Cupertino. Eppure dalla Cina non la pensano allo stesso modo. Sul popolare Sina Weibo, il Twitter orientale per intenderci, gli ultimi rumors parlano di circa 3mila yuan, una cifra più o meno speculare alla vendita dell'iPhone 5 da 8 GB, in Usa venduto a 450 dollari (senza contratto) e in Italia a 429 euro.

Insomma, il rinomato iPhone economico, in realtà, di low cost avrà davvero poco. Una notizia che pesa sulle prospettive commerciale della Mela, se si pensa che il prossimo smartphone non sarà proprio un gioiello come i precedenti.

Sarà sì venduto in un'ampia gamma di colori (alcune voci lo vogliono in oro, arancio, bianco e grigio; altri bianco, rosa, verde, blu, arancione e giallo), ma stando a quanto anticipato da MacRumors il prezzo agevolato sarà motivato dalll'introduzione di una scocca in plastica, meno sofisticata delle attuali.

Per il 'low cost' si parla di una produzione di prova nel mese di giugno, che sarà seguita da una produzione più ampia e stringente a luglio, preludio di un lancio del device già a settembre.

Di recente, il sito web Bgr, pubblicando alcune immagini ad alta risoluzione di una serie di componenti che andranno a comporre la nuova generazione di iPhone, aveva assicurato che con ogni probabilità manterrà il design del suo predecessore.

Un doppio flash e un ridisegno del foro del microfono posteriore che diventerà circolare anziché a forma di pillola, collocato vicino alla fotocamera.

Sul versante iOs, infine, la versione 7 del sistema operativo mobile sembra che adotterà fedelmente le idee di Jonathan Ive, senior vice president del settore Industrial Design di Cupertino nonchè nuovo responsabile del team di sviluppo della piattaforma e fidato collaboratore di Steve Jobs. Avrà un disegno più semplice, all’insegna di un approccio propriamente minimalistico, e potrebbe apportare un miglioramento del Siri e un’integrazione più efficace con le automobili.

Augusto Rubei

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- iPhone low cost: in arrivo a settembre a 99 dollari

- Apple: un iPhone low-cost per tutti, costerà intorno ai 350 dollari

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico