×

Errore

Error the gallery with an id of: 159 is not published

Tecnologia indossabile: da Intimacy al vestito in fibra ottica

abito trasparente

I maschietti ne saranno oltremodo contenti. Visto che la novità del momento si chiama Intimacy 2.0 ed ha la particolarità di diventare trasparente quando chi lo indossa si eccita.

Si tratta di un abito creato dallo Studio Roosegarde, con sede nei Paesi Bassi. Ed è disponibile sia nella versione di tessuto bianco che di finta pelle nera. Nello specifico, l'abito del “desiderio” è formato da strisce di cuoio sottili tatticamente progettate per essere integrate da altrettanto sottili fogli elettronici posizionati intorno alla zona del busto. Poiché la frequenza cardiaca di chi lo indossa e la temperatura tendono a salire in determinati momenti o situazioni, questi e-foils (fogli elettronici) cambiano colore e si trasformano in plastica trasparente. Ciò significa che, così come l'eccitazione, anche altre emozioni come la paura e l'ansia possono portare chi lo indossa a ritrovarsi seminudo.

La versione originale del vestito è composta quasi interamente da questi tattici strati elettronici. Ecco perché potrebbe capitare che, a diventare invisibile, possa essere l'intero abito e non solo una parte. Tuttavia, per le più “pudiche”, la versione 2.0 è trasparente solo attorno al busto.

abito eccitazione

L'estroso abito si deve al designer olandese Daan Roosegaarde, il quale definisce il suo stile di moda “techno-poesia”. “Intimacy 2.0 è un progetto di moda che mira ad esplorare la relazione tra l'intimità e la tecnologia”, afferma lo stesso designer. “La tecnologia è qui utilizzata non solo in modo funzionale, ma anche come strumento per creare un'intimità e una privacy su un livello personale, che nella nostra società tecnologica contemporanea sta diventando sempre più importante”.

Attualmente il vestito è disponibile solo in taglia unica. Ma siamo sicuri che, presto, la sua estrosità verrà messa a disposizione di tutte le taglie. E mentre Roosegaarde attende che il suo abito da concept diventi un vestito vero e proprio a disposizione del pubblico, è già a lavoro per sviluppare la prossima linea Intimacy 3.0.

Ma se proprio volete stupire il vostro partner considerate anche l'ipotesi di vestirvi di lucine colorate. Anche questo abito promette, infatti, di stupire essendo ricoperto di fibre ottiche.

Sembrerete una medusa, forse, ma certamente affascinanti mentre indosserete questo suggestivo abito che illuminerà le vostre serate. L'idea è della linea Ants on a melon ed è molto semplice. Il vestito è ricoperto da fibre ottiche. Sulla schiena, si trova una tasca che ospita la sorgente luminosa centrale, mentre le fasce dell'abito guidano le fibre ottiche dal centro fino alle varie parti del corpo.

Insomma, se volete stupire, non c'è che da scegliere.

Federica Vitale

Image Credit: Ants on a melon e studioroosegaarde

Leggi anche:

- I vestiti del futuro? Direttamente sulla pelle, a colpi di spray

- Niente più lavatrici: i vestiti si lavano nell'armadio

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico