10 elementi indispensabili per la produzione tecnologica

cellulare_report

Gli oggetti della nostra quotidianità sono realizzati con materiali di cui non conosciamo nemmeno il nome. Cellulari, computer e televisori sono solo alcuni degli oggetti di cui non conosciamo la "provenienza".

Cinquant’anni fa i materiali più utilizzati per la realizzazione degli oggetti comuni erano legno, ferro, rame, oro, argento e una manciata di tipi di materie plastiche. Oggi non bastano più, c’è bisogno di ben altro. Basta pensare al fatto che un chip può essere composto da più di 60 elementi. Che non conosciamo affatto.

Ecco 10 elementi indispensabili per la costruzione di oggetti tecnologici

1. Il gallio è un metallo morbido con un punto di fusione leggermente superiore alla temperatura ambiente. È indicato con il simbolo chimico Ga e il suo numero atomico è 31. Esso si può definire come un sottoprodotto della produzione di alluminio e zinco, pertanto non può definirsi un elemento molto raro. Zinco e alluminio sono estratti in tutti i continenti tranne l’Antartide. Il gallio è utilizzato per la costruzione di chip per computer e altri ritrovati tecnologici.

2. L'indio è un metallo lucido molto morbido che può essere tagliato anche con un semplice coltello. Il suo simbolo chimico è In e il numero atomico 49. Come il gallio, l’indio è un sottoprodotto della produzione dello zinco e di conseguenza non è molto raro. Ciononostante secondo ‘Scientific American’ le riserve di indio potrebbero esaurirsi entro il 2028. Occorre dunque trovare un’alternativa a questo elemento. Oggi è usato per la costruzione di schermi LCD, chip per computer, LED e pannelli solari.

indium 0

3. Il tellurio è un metalloide molto raro e fragile. Viene definito come tale in quanto è un elemento che presenta caratteristiche tipiche di metalli e non-metalli. Il suo simbolo chimico è Te e il numero atomico 52. Esso è un sottoprodotto della raffinazione del rame ed è realizzato principalmente in Stati Uniti, Giappone, Russia e Canada. Il tellurio è un elemento relativamente raro. Produrre un solo chilo di tellurio può richiedere anche più di 500 tonnellate di rame. Esso è utilizzato per la costruzione di pannelli solari, di semiconduttori e supporti riscrivibili ottici come CD, DVD e Blu-Ray.

4. Il praseodimio è un metallo morbido che viene utilizzato per creare le leghe adoperate nella costruzione di motori aeronautici. Il suo simbolo chimico è Pr e il numero atomico 59. È un materiale non molto raro, in quanto si trova in alte concentrazioni. La maggior parte della fornitura mondiale proviene dalla Cina e dagli Stati Uniti. Esso è principalmente usato come agente legante con il magnesio. Può anche essere combinato anche con il neodimio per formare magneti ad alta potenza.

praseodymium 0

5. Il samario è un metallo bianco argenteo. Allo stato puro è utilizzato per la produzione di magneti avanzati. Il suo simbolo chimico è Sm e il numero atomico 62. Esso è prodotto in Cina e non si può definire molto raro. Viene utilizzato in combinazione col cobalto per la realizzazione di cuffie, motori, strumenti e attrezzature musicali.

6. Il disprosio è un elemento argenteo abbastanza morbido. Si può tagliare con un coltello. Il suo simbolo chimico è Dy e il numero atomico 66. Il disprosio viene prodotto in Cina e non è molto raro. Si trova in tutto il mondo. Esso viene usato per la realizzazione di laser, impianti di energia nucleare e applicazioni magnetiche come gli hard disk dei computer.

7. Il lantanio è un elemento metallico bianco. Il simbolo chimico è La e il numero atomico 57. Esso è utilizzato nella produzione delle batterie di nichel-metallo idruro usate nelle auto ibride e in piccole quantità nella produzione delle lampade ad arco in carbonio utilizzate dall'industria televisiva e cinematografica. In più è molto comune anche nella fabbricazione di attrezzature per la saldatura ad arco e come additivo dell'acciaio, per migliorarne la malleabilità. È possibile trovarlo in Cina, Stati Uniti, Brasile e India. Si può definire un elemento comune, la rarità non è una sua caratteristica.

lanthanum 0

8. Il neodimio ha come simbolo chimico Nd e numero atomico 60. Esso è estratto da minerali come monazite e bastnasite, che sono distribuiti in tutto il mondo, ma estratti in Cina, Stati Uniti, Brasile, India e Australia. Il neodimio è un elemento molto diffuso. È utilizzato in combinazione con il praseodimio, per la fabbricazione di potenti magneti utilizzati nei processi di realizzazione di cuffie, magneti, turbine eoliche, auto ibride, dischi rigidi dei computer, motori elettrici e generatori. È inoltre usato per colorare il vetro.

9. Il terbio è un metallo argenteo morbido, come tanti altri si può tagliare perfino con un coltello. Il suo chimico è Tb e il numero atomico 65. Esso è prodotto al Sud della Cina ed è presente in concentrazioni molto piccole in due minerali, monazite e bastnasite. È usato per costruire lampadine, tubi televisivi, sonar navali e nei sensori e sensori di vario tipo. È inoltre utilizzato per produrre laser.

10. L’erbio è un metallo bianco-argenteo. Si indica col simbolo chimico è Er e il numero atomico 68. È utilizzato per produrre laser a colori. È inoltre realizzato nella fabbricazione di filtri fotografici. L’erbio è stato scoperto in Svezia, ma la maggior parte della fornitura mondiale è prodotta in Cina.

Italia Imbimbo

Fonte foto: Wikipedia

Leggi anche:

- I 10 gadget tecnologici degli anni '90 che non riusciamo a dimenticare

- Cinque gadget green che si caricano con energie rinnovabili

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico