cover

Agli scienziati la gente comune spesso non chiede tanto risposte a complessi enigmi del mondo subatomico o dello spazio remoto, quanto l'invenzione di macchine e tecnologie che rendano la sua vita più comoda ed anche divertente. RealityPod.com ha realizzato in tal senso una speciale classifica delle invenzioni più attese dalle persone, invenzioni che potranno farci entrare in quel futuro da tanto, forse troppo, tempo rimasto confinato nelle pagine dei libri di fantascienza o in kolossal hollywoodiani. Vediamo quali sono.

IBM 5in5 2012

Ibm. Tra 5 anni i computer avranno tutti i 5 sensi: il '5in5' del 2012 è stato infatti dedicato al futuro che porterà i calcolatori a vedere, sentire, odorare, nonché a disporre di un palato digitale e di senso del tatto. La cosa non dovrebbe stupire, visti i grandi progressi della tecnologia compiuti negli ultimi anni, alcuni dei quali stanno andando in quella direzione.

memoto1

Miniaturizzare l'elettronica, in una parola Memoto. Quante volte vorremmo imprimere nelle nostra mente momenti per salvarli in maniera indelebile? Smartphone e fotocamere digitali sono di certo ottimi strumenti per farlo, ma Kickstarter è andato oltre, cerando un minuscolo prototipo di fotocamera da attaccare agli abiti per immortalare ogni istante.

x1exoskeleton

La Nasa sta lavorando ad un nuovo esoscheletro in grado di fornire agli astronauti e ai disabili una migliore mobilità ed una forza accresciuta. Si chiama X1 ed è stato inizialmente progettato per essere un dispositivo di assistenza umana per consentire ai paraplegici di camminare.

futuro computer

Gli ingegneri informatici, nel corso dei decenni, sono riusciti a raddoppiare il numero di transistor che possono contenere i chip dei computer. Ciò avviene ogni due anni e, per farlo, basta dimezzare le dimensioni dei singoli transistor. Oggi, sempre grazie a questo semplice sistema del raddoppiamento/dimezzamento, i transistor misurano pochi atomi di diametro, e un classico chip di computer ne contiene 9 milioni per millimetro quadrato.

Freeijis

Lui si chiama Freeijis e lei Caterina Falleni, lui è un frigorifero che funziona senza energia elettrica e lei la persona che lo ha inventato, italiana livornese di 23 anni. Che, per questa invenzione descritta nella sua tesi di laurea in Disegno Industriale, è volata in California grazie alla borsa di studio di 30 mila dollari vinta nell’ambito del prestigioso concorso Alexera Singularity Contest 2012.

scienzafutura

La scienza del futuro fa capolino a Venezia. Si è aperta ieri la manifestazione The Future of Science, un ciclo di conferenze annuali internazionali organizzate congiuntamente dalla Fondazione Umberto Veronesi, dalla Fondazione Silvio Tronchetti Provera e dalla Fondazione Giorgio Cini. Fare il punto sulle tecnologie che stanno cambiando e che cambieranno la nostra vita sotto il profilo della qualità, questo il focus degli incontri, che si concluderanno domani 18 settembre. Le nanotecnologie sembrano farla da padrone in quest'ambito.

Pagina 19 di 28

Cerca