Berlino: ecco l'auto che si guida con gli occhi

immagine

Via le mani dal volante, adesso si può guidare usando soltanto gli occhi. La geniale scoperta si deve ad un gruppo di studiosi della Libera Università di Berlino che hanno sviluppato il software eyeDriver, responsabile della guida da essi soprannominata "Spirit of Berlin".

Il prototipo è stato presentato da Raul Rojas, ricercatore di intelligenza artificiale, insieme al suo team, in un aeroporto della capitale tedesca. Installato su una Dodge Caravan, il particolare software ha permesso di fare un giretto all'interno dell'aeroporto abbandonato di Tempelhof.

Escluse le mani e il volante, all'autista non sono rimasti che gli occhi per guidare l'auto. Al momento si tratta di azioni piuttosto semplici, come inseguire un pedone o un'altra vettura sulla pista, ma nel futuro basterà perfezionare la tecnica.

Inoltre, per dimostrare l'autonomia della vettura, Rojas è praticamente saltato davanti all'auto in corsa, spaventando i passeggeri, ma solo per un attimo. La Dodge infatti si è immediatamente fermata, grazie al sistema di rilevamento dell'ostacolo situtato nelle telecamere di un casco, indossato da uno dei passeggeri. Si tratta di due microcamere, una situata sulla parte superiore del casco e in grado di controllare la strada, mentre l'altra tiene costantemente traccia dei movimenti degli occhi del conducente.L'idea della guida con gli occhi, tuttavia, ha dei lati negativi. Cosa succederebbe se il guidatore si distraesse per un attimo guardando altro, dal telefonino ad una passante in minigonna? Ma dall'altra parte, simili vetture potrebbero permettere anche alle persone disabili in sedia a rotelle di guidare.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico