Una mano bionica sensibile: successo a Roma

mano robotica1

Si muove ed è soprattutto in grado di riconosceregli oggetti che tocca. La mano bionica sperimentata a Roma su un paziente danese, funziona davvero. La mano artificiale è stata innestata sul braccio amputato dell'uomo ed è in grado di muoversi non solo rispondendo direttamente agli impulsi del cervello, ma anche di trasmettere sensazioni tattili.

L'uomo infatti è riuscito a riconoscere la forma e la consistenza degli oggetti impugnati durante la sperimentazione. Quest'ultima fa parte del progetto internazionale LifeHand2, che vede l’Italia in prima linea con l'Università Cattolica–Policlinico Agostino Gemelli di Roma, il Campus Bio-Medico, la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e l’IRCSS San Raffaele di Roma.

A causa di un petardo, durante il capodanno del 2004, Dennis Aabo Sorensen, 36enne danese, perse la mano sinistra. Da allora è iniziato il lungo cammino che lo ha portato ad affrontare la fase sperimentale di LifeHand 2.

Come funziona? La comunicazione tra il cervello dell'uomo e la mano artificiale è garantita da un complesso sistema d’impulsi dal cervello al dispositivo.

mano robotica

Circa un anno fa, il 26 gennaio 2013, Dennis è stato sottoposto ad un intervento di otto ore per l’impianto di quattro elettrodi poco più grandi di un capello, installati tra il sistema nervoso e la protesi.

E i risultati, dopo un anno, sembrano più che positivi visto che Dennis è stato in grado di riconoscere la consistenza di oggetti duri, intermedi e morbidi in oltre il 78 per cento di prese effettuate. Nell’88 per cento dei casi, inoltre, ha definito correttamente dimensioni e forme di oggetti come una palla da baseball, un bicchiere o l’ovale di un mandarino. È inoltre riuscito a localizzarne la posizione rispetto alla mano con il 97 per cento di accuratezza, spiegano i medici. “Quella del feedback sensoriale è stata per me un’esperienza stupendaracconta Dennis –. Tornare a sentire la differente consistenza degli oggetti, capire se sono duri o morbidi e avvertire come li stavo impugnando è stato incredibile”.

Francesca Mancuso

Foto: Flickr

LEGGI anche:

- A Roma il trapianto della mano bionica che trasmette le sensazioni

- italiano il primo uomo con la mano bionica

- i-Limb, la mano bionica che si controlla con un'app

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico