In arrivo la firma biometrica bancaria

firma biometrica

Una firma biometrica sul tablet elettronico bancario. È questa l'ultima pensata per identificare la propria identità, una procedura rigorosa volta a rendere più difficili i furti e strettamente in linea con gli obblighi previsti dalla normativa antiriciclaggio delineati nel decreto legislativo 231 del 2007.

La nuova procedura, insomma, prevede che l'utente non firmi più sul normale foglio di carta come di regola avviene oggi. Ci si servirà, infatti, di un tablet elettronico grafometrico che acquisisca i dati biometrici del cliente, tra cui il ritmo, la velocità e la pressione esercitata durante la firma ed il suo movimento. I dati vengono in seguito registrati ed inviati ad un apposito server in grado di convertirli in una sequenza di caratteri che verranno, successivamente, riutilizzati quando l'utente dovrà firmare di nuovo.

Il processo si articola in due fasi: il confronto fra la nuova firma e quella conservata nel server biometrico e l'aggiunta della firma digitale. Se le prime due corrispondono, il cliente può procedere a firmare il documento.

Ovviamente, si è attesa l'autorizzazione da parte del Garante della Privacy per avviare un tale sistema di identificazione. Ok che non ha tardato ad arrivare e che ha dato avvio a due progetti sviluppati dagli istituti di credito Unicredit e Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza. In queste due banche, infatti, i clienti potranno già mettere in atto la procedura di firma biometrica sui lettori digitali.

Il garante, insomma, ha riscontrato l'utilità del nuovo sistema, idoneo a gestire la salvaguardia dei dati delle persone. Nessun problema, dunque, nella gestione delle firme biometriche e dei dati registrati. Questi ultimi, inoltre, dovranno essere accompagnati da un'adeguata informativa riguardo il processo di immagazzinamento. Nessun obbligo, tuttavia, verrà imposto a quanti non acconsentiranno al trattamento dei dati personali ai quali, comunque, verranno indicate alternative per la sottoscrizione dei documenti bancari.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Biometria: la password del futuro è il battito cardiaco

- Google: la password in un anello digitale

Cerca